photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
Iniziativa: Il Confronto
Votazione - La nostra foto migliore del 2020 su photo4u.it
Quella "sporca dozzina" di foto a 0 commenti!
photo4ustory una foto dal passato ...
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
Sfogliando le photogallery: il Libro Sezione Natura
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
Iiniziativa: Critica al buio

Stampa negativi colore
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Camera Oscura
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
oppip1970
utente


Iscritto: 23 Set 2008
Messaggi: 99
Località: Rimini

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 6:05 pm    Oggetto: Stampa negativi colore Rispondi con citazione

ciao a tutti,
vorrei provare a stampare a colori e avrei qualche domanda per chi ha già avuto esperienze in merito.
I chimici per il colore si rimediano (Tetenal e Ornano), mentre per la carta ho provato su internet e nei vari negozi on line ma senza risultati.
Per la carta avrei l'opportunità di acquistarla in un negozio nella mia zona che possiede ancora il Minilab.
Sabato pomeriggio vado a fare una chiaccherata con il negoziante che telefonicamente mi ha detto che dispone di vari e bobine di diverse altezze e indicativamente ad un costo di 35/40€ per un rotolo da 30cmx80mt.
A parte la difficoltà di tagliare la carta al buio completo (qualcosa mi inventerò) non ho la minima idea di che marca è la carta, ma anche se lo sapessi sono completamente ignorante in materia, e vista la quantità se ci sono problemi di conservazione.
Se mi confermerà quel prezzo penso che una prova potrei anche farla giusto per cavarmi la curiosità.
Ciao e grazie per i consigli.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Nove^3
utente attivo


Iscritto: 28 Ago 2007
Messaggi: 858
Località: Venezia/Padova

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 6:57 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Mi ero interessato pure io tempo fa ma poi ho abbandonato l'idea. Cmq avevo trovato questo anche se non so se ti possa essere utile. http://shop.photoworld.it/prodotti/carta-chimica/vedi-tutti-i-prodotti.html
_________________
Son tornato... Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 7:48 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ho cominciato 3 mesi fa a sviluppare e stampare a colori ed è molto semplice.
Con il KIT Tetenal ho ottenuto da subito risultati ottimi.


la mia prima volta...i negativi:



le scansioni:

http://img84.imageshack.us/gal.php?g=colf.jpg

e le stampe ad asciugare...




il tutto con semplice bagno maria per tenere al caldo lo sviluppo(30 gradi + o meno 0,5...mi scappa da ridere quando leggo che per forza va usato 38 gradi con tolleranze di 0,00000000ecc ecc)
Naturalmente ora uso sia 29° che 31° senza problemi...come il BN basta accorciare od allungare leggermente i tempi.
Le stampe si fanno tra i 16° ed i 25° quindi non ci sono problemi.
Mai avuto problemi di nessun genere,tipo dominanti strane o sotto/sovra sviluppo a causa della temperatura o tante altre stuidaggini che leggo sul web.

la carta...
Se in questi anni non si fosse fatto tanto terrorismo psicologico ora si avrebbe molta più scelta...purtroppo pochi marchi la fanno.
Io uso la kodak e la prendo qui:

http://www.morco.uk.com/latest/kodak_supra_endura.htm




ps:sviluppare un rullino/rullo 120 in casa costa 0,90 euro(più 30-35 litri di acqua calda per una tank con 4 rulli 120 da risciacquare).
Un 40x50 a colori fatto in casa costa circa 3-3,5 euro.


Ultima modifica effettuata da ric78 il Mer 13 Gen, 2010 10:37 pm, modificato 1 volta in totale
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Topazio
utente


Iscritto: 21 Nov 2009
Messaggi: 405
Località: Firenze

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 7:53 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Caspita!

Avresti voglia di descrivere un pò, a grandi tratti, la procedura e chimici che utilizzi?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
LorenzS
utente attivo


Iscritto: 22 Nov 2009
Messaggi: 589

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 8:54 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ottimi risultati,

vogliamo il tutorial ! step by step ! Very Happy
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 9:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

non c'è nulla da sapere,è come il BN ma più "caliente" :

si scaldano i chimici(sviluppo-stop-sbianca/fissaggio)in un secchio a bagno maria.
Si mette acqua calda nella tank,per scaldare la tank stessa,le spirali e la pellicola.
Quando tutto si assesta intorno ai 30°-31°.si svuota la tank e si mette lo sviluppo,io uso la molletta Paterson(quella in dotazione) per far girare le spirali.
15 secondi ogni minuto.
Se la temperauta scende lo lascio 30" in più per ogni 0,5° persi per strada.
L'altra sera faceva molto freddo ed alla fine lo sviluppo era a 28°.
La temperatura media è stata di 29°...quindi l'ho lasciato per 9' anzichè 8':tutto ok!

Passati gli 8'(il tempo vale per tutte le pellicole esposte a sensibilità nominale)necessari al KIT TETENAL si svuota, si risciacqua alla svelta,si mette lo stop per una 30ina di secondi,si risciaqua di nuovo(questa volta con calma) e si mette il fix per 6-7 minuti avendo cura di tenere sempre in movimento le spirali.
Il fix e lo stop funzionano bene tra 25° e 35°,quindi il controllo di precisione della temperatura di questi non è necesario.

Il lavaggio finale lo si fa come per il BN.



per la stampa si fa esattamente come il BN,la differenza sta nella carta a colori che necessita di una "filtratura di base".
ad esempio per partire con la Supra Endura disogna impostare 55M(magenta) e 45Y(yellow) sull'ingranditore oppure usare gli appositi filtri in gelatina come faccio io(più immediati per me).
La luce in CO è ambra molto scura,ci si vede decisamente meno che con la lampada rossa del BN ma finora le bacinelle le ho sempre centrate Wink


E' un procedimento semplice ed economico,in stampa (come il BN) bisogna mettere in conto i soliti provini,stampe di prova e mascherature bruciature varie...ma questo lo sappiamo già,è il bello della faccenda Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Giannic
utente attivo


Iscritto: 21 Feb 2005
Messaggi: 569
Località: Bologna

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 10:09 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ciao Ric,

A tuo avviso con un ingranditore come il mio a sondensatori e che non ha la testa colori si riesce ugualmente in maniera semplice?
Dove si trovano i filtri?
Come si può variare la filtratura?

grazie,
Gianni

_________________
************************
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 10:25 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

io uso un ingranditore come il tuo,luce condensata e senza testa colori.
Uso i filtri della kodak,sono come questi:

http://cgi.ebay.it/SET-OF-14-5-KODAK-COLOR-PRINTING-FILTERS_W0QQitemZ200363443493QQcmdZViewItemQQptZLH_DefaultDomain_0?hash=item2ea6978525

ho trovato un kit (quasi)completo a 9 euro...
sono suddivisi in Magenta Ciano e Giallo(esistono anche rosso e verde ma non li ho)
sono in scala da 05 a 50
Quindi 05-10-15-20-25 ecc...

per fare il 55 basta mettere il 50 ed il 05...oppure il 30+20+05 ecc...


variare la filtratura è molto semplice.
Essendo la carta negativa sarà sufficiente aggiungere il colore che si vuole togliere.
Ad esempio se la foto è scattata in interni con pellicola per esterni sarà inevitabilmente "calda",quindi con dominante gialla.
Basta aggiungere il giallo e la dominante sparisce Ok!

Naturalmente servono almeno due-tre provini per stabilire con una precisione accettabile il filtro da mettere ed in linea di massima avere il tempo giusto di esposizione(per quella zona)

Una volta stabilita la filtratura si procede normalmente...
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Tomash
utente attivo


Iscritto: 21 Giu 2005
Messaggi: 11775
Località: Bologna

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 11:01 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Il mio Durst 707 Autocolor sta scalpitando.

E io ho già esperienza di sviluppo e stampa a colori, bisogna proprio che rompa gli indugi.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 11:03 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ho due PS da fare...

PS:credo sia scontato ma lo specifco:la Tank va tenuta immersa fino al collo a bagno maria(acqua a 30°) durante tutto il processo.

PS2: per la filtratura vanno bene anche i filtri del cibachrome,si trovano forse più facilmente dei KODAK.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
bierreuno
utente attivo


Iscritto: 19 Dic 2005
Messaggi: 747
Località: Cremona

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 11:08 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Mi fai venire voglia, visto che poco tempo fa, convinto di comprare carta agfa bianconero, ho comperato 600 fogli di agfa signum II (carta colore). Doh!
_________________
Bierreuno si diverte con Canon, Pentax e Fuji - PaP-VaV
La Vita è la palestra dell'Anima (questa è mia e non di qualcuno famoso)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Mer 13 Gen, 2010 11:10 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Tomash ha scritto:
Il mio Durst 707 Autocolor sta scalpitando.

E io ho già esperienza di sviluppo e stampa a colori, bisogna proprio che rompa gli indugi.


che aspetti? (ri)buttati!! Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Topazio
utente


Iscritto: 21 Nov 2009
Messaggi: 405
Località: Firenze

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 9:28 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Io ho tre quesiti:

- che chimici usi tu? c'è da qualche parte sulla rete qualche riferimento?
- la luce in camera oscura di che tipo è?
- da qualche parte si trovano i classici grafici per l'adeguamento tempo/temperatura!?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Nove^3
utente attivo


Iscritto: 28 Ago 2007
Messaggi: 858
Località: Venezia/Padova

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 9:59 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Uff... Io ho appena preso lo scanner per essere il piu' indipendente possibile dal laboratorio per i duplicati che mi chiedono!!! Era meglio se quei soldi li investivo in CO!!!!! Ma mi dicevano sempre che era molto complicato il colore!

Domande...
Primo.. Che pellicole ha usato? Differenze col laboratorio? Intendo come grana ed in stampa.
Secondo.. Quanto hanno di durata i chimici una volta aperti? Che marche hai usato?

_________________
Son tornato... Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
efke25
utente attivo


Iscritto: 31 Ago 2007
Messaggi: 5115
Località: VITERBO

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 10:51 am    Oggetto: Rispondi con citazione

ric78 ha scritto:
Ho cominciato 3 mesi fa a sviluppare e stampare a colori ed è molto semplice.
Con il KIT Tetenal ho ottenuto da subito risultati ottimi.


la mia prima volta...i negativi:

.


Per i negativi cos'è consigliabile? Diciamo che potrei fare 4 o 5 rulli per volta. Che confezioni conviene comprare per svulppare 10 rulli a colori nell'arco di un mese? In passato ho sviluppato diacolor con E6, ma la cosa non era conveniente e i margini di errore erano notevoli, anche se mi sono venuti tutti bene. Coi negativi vorrei provare... che kit consigli?
Si riesce a stare ai prezzi del laboratorio (1.5 - 2 euro a sviluppo)?

_________________
my blog is http://unattimopersempre.blogspot.com
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ric78
utente attivo


Iscritto: 23 Set 2006
Messaggi: 2150

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 1:04 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Topazio ha scritto:
Io ho tre quesiti:

- che chimici usi tu? c'è da qualche parte sulla rete qualche riferimento?
- la luce in camera oscura di che tipo è?


leggi sopra...


Citazione:
- da qualche parte si trovano i classici grafici per l'adeguamento tempo/temperatura!?


non lo so,come detto sopra ottengo risultati costanti aggiungendo o togliendo 30" ogni 0,5° di differenza.

Nove^3 ha scritto:


Domande...
Primo.. Che pellicole ha usato? Differenze col laboratorio? Intendo come grana ed in stampa.
Secondo.. Quanto hanno di durata i chimici una volta aperti? Che marche hai usato?


Uso Fuji 160S quando c'è il sole e ombre dure,Kodak 160VC per quando c'è nuvoloso.
Le prime volte usavo solo la Kodak:

http://img62.imageshack.us/img62/6564/col6.jpg

ma come si vede,con il sole ha una resa davvero troppo "pompata"...sembra una digitale!
soprattutto in questo scatto fatto con il Sonnar 180mm che surclassa il resto del mondo in quanto a nitidezza e saturazione cromatica(per i ritratti è pessimo).

Le differenze con il laboratorio sono semplicemente abissali,in meglio ovviamente.
Purezza del colore e pulizia dei dettagli semplicemente inarrivabili per quel che fanno oggi i minilab.
L'importante è che non usiate la (badante) Holga Ops
I chimici aperti durano 6 mesi.

efke25 ha scritto:
Per i negativi cos'è consigliabile? Diciamo che potrei fare 4 o 5 rulli per volta. Che confezioni conviene comprare per svulppare 10 rulli a colori nell'arco di un mese? In passato ho sviluppato diacolor con E6, ma la cosa non era conveniente e i margini di errore erano notevoli, anche se mi sono venuti tutti bene. Coi negativi vorrei provare... che kit consigli?
Si riesce a stare ai prezzi del laboratorio (1.5 - 2 euro a sviluppo)?


Se sviluppi 10 rulli al mese prendi quella da 5 litri,dura aperta 6 mesi e ci fai 60 rulli...precisi!
Come detto sopra lo sviluppo di un rullo costa 0,9 euro + qualche centesimo di acqua calda.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
efke25
utente attivo


Iscritto: 31 Ago 2007
Messaggi: 5115
Località: VITERBO

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 1:22 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ric78 ha scritto:
Se sviluppi 10 rulli al mese prendi quella da 5 litri,dura aperta 6 mesi e ci fai 60 rulli...precisi!
Come detto sopra lo sviluppo di un rullo costa 0,9 euro + qualche centesimo di acqua calda.


In realtà pensavo di fare una decina di rulli tutti insieme, ma un paio di volte l'anno. Il kit da un litro quanti rulli tratta?

_________________
my blog is http://unattimopersempre.blogspot.com
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Nove^3
utente attivo


Iscritto: 28 Ago 2007
Messaggi: 858
Località: Venezia/Padova

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 3:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sinceramente quella foto non mi dispiace... Mi preoccupavano di piu' i verdi alla criptonite delle altre foto. Smile Almeno da scansione.
Non e' che hai la possibilità di postare uno scatto di raffronto tra una tua stampa ed una equivalente da minilab?
Per efke.. credo si riferisca a questi kit qui. http://macodirect.de/chemistry-tetenal-c-416_404_535.html

_________________
Son tornato... Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
LorenzS
utente attivo


Iscritto: 22 Nov 2009
Messaggi: 589

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 4:44 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

domanda tecnica, ma è possibile dividere le soluzioni in minidosi ?
qualcuno lo fa o ha provato ?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
oppip1970
utente


Iscritto: 23 Set 2008
Messaggi: 99
Località: Rimini

MessaggioInviato: Gio 14 Gen, 2010 6:45 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ero convinto della necessità del buio assoluto con la carta colore, quindi con la lampada ambra si possono maneggiare tranquillamente i fogli???
Sarebbe molto utile per il posizionamento del foglio sulla base dell'ingranditore, per il resto penso di utilizzare una drum delle Jobo e lavorara in luce ambiente.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Camera Oscura Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pag. 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi