photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
Contest - Gli oggetti quotidiani
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
photo4ustory una foto dal passato ...
Iiniziativa: Critica al buio
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
Sfogliando le photogallery: Mauroq

PDC e macchine digitali - Elementi base

 
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Tecniche di ripresa
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
Francesco Catalano
utente attivo


Iscritto: 28 Dic 2004
Messaggi: 13772
Località: Benevento - ex Ancona - Bari

MessaggioInviato: Mar 19 Apr, 2005 10:47 am    Oggetto: PDC e macchine digitali - Elementi base Rispondi con citazione

PDC e macchine digitali – Elementi base


PREMESSA

Innanzitutto è necessario definire esattamente che cosa si intende per LUNGHEZZA FOCALE

KamiG ha scritto ………. http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=70 link non raggiungibile e sostituito dal seguente in cui trovate una spiegazione di Edgar
http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=29&highlight=lunghezza


Qui potete rendervi conto dei rapporti di dimensione fra i vari sensori e la pellicola 35mm

http://www.nadir.it/tec-crea/dimensioni-sensori/dimensioni-sensori.gif


QUINDI avendo le macchine digitali spesso un sensore più piccolo di 24x36mm l’effetto di ingrandimento dichiarato è ottenuto con obbiettivi che fisicamente hanno una lunghezza focale inferiore confrontati a quelli necessari sulle macchi reflex per ottenere lo stesso ingrandimento.
Il rapporto fra dimensione della pellicola e dimensione del sensore è detto fattore di moltiplicazione ed è utile per determinare che risultato si ottiene montando un obiettivo progettato per una macchina 35mm su una digitale.

Es: la mia Sony DSC 828 dichiara 28-200mm come lunghezza focale ma questo risultato lo ottiene con un obbiettivo che fisicamente è un 7-51mm su pellicola 35mm (fattore di moltiplicazione 3,92 circa)

VANTAGGI
maggiore luminosità media degli obiettivi
minore costo per ottenere un’ottica tele (con un 51 mm la Sony ottiene un 200mm)
PDC elevata che risulta utile per le riprese panoramiche e paesaggistiche

SVANTAGGI
costo elevato per ottiche grandangolari (e necessario un grandangolare spinto che per effetto del fattore di moltiplicazione diventa un grandangolare 28mm)
PDC elevata che risulta problematica nei ritratti e primi piani

ATTENZIONE la PDC di una macchina digitale compatta sarà solitamente molto estesa e di conseguenza risulterà difficile o difficilissimo ottenere il tipico effetto sfocato nei ritratti.
ATTENZIONE nelle reflex digitali con dimensioni del sensore simili a quelle della pellicola 35mm la variazione della pdc rispetto alle 35mm è minimo.

Diaframma

Definizione usata per descrivere l’apertura regolabile che controlla la quantità di luce che entra nella fotocamera attraverso l’obiettivo e raggiunge il sensore.
Numero di diaframma o valore di diaframma
Valore che indica il grado di apertura del diaframma.
Maggiore è il valore numerico di questo indice, più si chiude il diaframma e quindi minore sarà la luce che raggiunge il sensore.

Per maggiori dettagli leggete cosa scrive Kamig qui
http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=69

Immagine a Fuoco

A rigor di termini un obiettivo non può mettere a fuoco contemporaneamente oggetti a distanze diverse. Una volta messo a fuoco un oggetto ad una certa distanza, tutti gli altri oggetti al di qua ed al di là dell'oggetto a fuoco saranno più o meno "sfocati".

Immagine Nitida

Entro certi limiti l'occhio accetta l'immagine come nitida, questo perché la messa a fuoco vera si verifica solo e sempre su un piano geometrico, e il piano non ha profondità. Tutto ciò che non giace su quel piano è fuori fuoco.

Profondità di campo

La profondità di campo (pdc) è un'illusione che entro certi limiti funziona. Si parla di profondità di campo perché il nostro occhio è imperfetto e percepisce come punti anche i cerchietti, quando questi sono inferiori a un certo diametro. Questo diametro è il limite del circolo di confusione.
Le immagini scattate col grandangolo sembrano avere tutto a fuoco perché la sensazione di profondità di campo è inversamente proporzionale all'ingrandimento: oggetti più piccoli (come in una fotografia grandangolare) appaiono più nitidi di oggetti più grandi. Semplicemente i cerchietti sono molto piccoli e sembrano punti e quindi sembrano a fuoco.

Definizione di PDC

La zona entro la quale gli oggetti vengono riprodotti come accettabilmente nitidi, si chiama profondità di campo. Di conseguenza possiamo definire la profondità di campo come la porzione di spazio, davanti e dietro il punto sul quale viene eseguita la messa a fuoco, delimitata da due piani (limite anteriore e limite posteriore) all'interno dei quali tutti i punti hanno un diametro inferiore al diametro del cerchio di confusione

Si dice normalmente che la profondità di campo è influenzata da tre fattori:

L'apertura del diaframma;
La distanza di ripresa;
La lunghezza focale dell'obiettivo in uso.

In particolare la pdc aumenta:

al ridursi della lunghezza focale;
all’aumento della distanza di messa a fuoco;
all’aumento del valore numerico del diaframma;

Distanza iperfocale

Quando la combinazione di tutti i fattori elencati fa sì che la profondità di campo si estenda fino all'infinito, la distanza sulla quale è regolato l'obiettivo viene detta "distanza iperfocale".
Possiamo considerare la distanza iperfocale come un punto, a partire dal quale si estende nei due sensi una zona di nitidezza: da un lato fino all'infinito, dall'altro fino alla metà della distanza iperfocale stessa.
Calcolando la distanza iperfocale possiamo avere contemporaneamente nitidi, sia il primo piano che lo sfondo di un'immagine, quindi avere la massima estensione della profondità di campo per ogni valore di diaframma.

Per ulteriori dettagli leggete COME SFRUTTARE LA PDC – espedienti base
http://www.photo4u.it/viewtopic.php?p=268591#268591

_________________
AMORE mio riempivi tutta la mia vita ... te ne sei andata per sempre ....... che culo così almeno ora ho un po di spazio per la mia roba visto che lo pago io l'affitto !!!


Ultima modifica effettuata da Francesco Catalano il Mer 25 Gen, 2006 6:14 pm, modificato 3 volte in totale
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
tegame
utente attivo


Iscritto: 18 Dic 2003
Messaggi: 2083
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 20 Apr, 2005 2:08 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

messo in rilievo e grazie Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
laplace82
utente


Iscritto: 26 Lug 2005
Messaggi: 68

MessaggioInviato: Lun 31 Ott, 2005 12:20 pm    Oggetto: Re: PDC e macchine digitali - Elementi base Rispondi con citazione

Dottmistero ha scritto:
In particolare la pdc aumenta:

al ridursi della lunghezza focale;
all’aumento della distanza di messa a fuoco;
all’aumento del valore numerico del diaframma;

Distanza iperfocale


Probabilmente quello che sto x dire è una caxxata al 99.99999% ma il ridursi della lunghezza focale e l'aumento della distanza di messa a fuoco non sono in contrasto una con l'altra??? Imbarazzato

Cerco di spiegarmi: supponiamo che voglia mettere a fuoco un soggetto vicino e sfocare lo sfondo, un ritratto insomma.
Dovrà utilizzare diaframmi aperti e fin qui ok...
In base a quanto scritto nella guida dovrò anche cercare di aumentare il + possibile la lunghezza focale (zoommare giusto?), ma questo non porta di conseguenza ad allontanarmi dal soggetto che devo mettere a fuoco per poterlo cmq inquadrare nella sua interezza???
Analogamente, sempre in base a quanto scritto nella guida, dovrò cercare di avvicinarmi il più possibile al soggetto da mettere a fuoco, ma questo non porta di conseguenza ad utilizzare focali più corte per poterlo cmq inquadrare nella sua interezza???

Grazie a chi mi chiarirà questo dubbio Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Francesco Catalano
utente attivo


Iscritto: 28 Dic 2004
Messaggi: 13772
Località: Benevento - ex Ancona - Bari

MessaggioInviato: Lun 31 Ott, 2005 2:50 pm    Oggetto: Re: PDC e macchine digitali - Elementi base Rispondi con citazione

laplace82 ha scritto:
Dottmistero ha scritto:
In particolare la pdc aumenta:

al ridursi della lunghezza focale;
all’aumento della distanza di messa a fuoco;
all’aumento del valore numerico del diaframma;

Distanza iperfocale


Probabilmente quello che sto x dire è una caxxata al 99.99999% ma il ridursi della lunghezza focale e l'aumento della distanza di messa a fuoco non sono in contrasto una con l'altra??? Imbarazzato

Cerco di spiegarmi: supponiamo che voglia mettere a fuoco un soggetto vicino e sfocare lo sfondo, un ritratto insomma.
Dovrà utilizzare diaframmi aperti e fin qui ok...
In base a quanto scritto nella guida dovrò anche cercare di aumentare il + possibile la lunghezza focale (zoommare giusto?), ma questo non porta di conseguenza ad allontanarmi dal soggetto che devo mettere a fuoco per poterlo cmq inquadrare nella sua interezza???
Analogamente, sempre in base a quanto scritto nella guida, dovrò cercare di avvicinarmi il più possibile al soggetto da mettere a fuoco, ma questo non porta di conseguenza ad utilizzare focali più corte per poterlo cmq inquadrare nella sua interezza???

Grazie a chi mi chiarirà questo dubbio Smile


chiaramente io Very Happy Very Happy

hai ragione ........ infatti non puoi avere la moglie ubriaca e la botte piena ......... mi spiego se hai un obiettivo sufficientemente luminoso non ti sarà necessario ridurre la distanza per ottenere lo sfocato ........ ma certo che se vuoi avere un figura intera con uno sfocato ottimo la cosa si complica

tieni presente che dei tre parametri quello fondamentale è il diaframma .....se il tuo obiettivo ti permettere di lavorare a diaframmi bassi riuscirai facilmente a sfocare lo sfondo (ridurre la pdc) se hai luce sufficiente per scattare con diaframmi molto chiusi riuscirai ugualmante ad aumentare la pdc


il vero problema si pone sulle compatte e compattone che hanno spesso diaframmi molto bassi ma al tempo stesso anche una focale bassissima ........... problema della sony 828 con diaframma 2 ma con focale 7mm ...... in questo caso lo sfocato te lo dimentichi Wink Wink

_________________
AMORE mio riempivi tutta la mia vita ... te ne sei andata per sempre ....... che culo così almeno ora ho un po di spazio per la mia roba visto che lo pago io l'affitto !!!
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
clickmimmo
utente


Iscritto: 21 Ott 2005
Messaggi: 127

MessaggioInviato: Mer 28 Dic, 2005 6:56 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

dottmistero.. il problema della distanza focale è chiarissimo e spesso chi si cimenta a darne una propria interpretazione non ha mai valutato il livello di sfocatura (ovvero il contrasto in termini di messa a fuoco) che c'è in una figura intera che ha per sfondo un panorama... perchè l'occhio di chi vede la foto inconsciamente non lo considera........

PS come va la Sony f828!? ho bisogno di un consiglio urgente sull'argomento...
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Bacheca utente
Francesco Catalano
utente attivo


Iscritto: 28 Dic 2004
Messaggi: 13772
Località: Benevento - ex Ancona - Bari

MessaggioInviato: Mer 28 Dic, 2005 7:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

clickmimmo ha scritto:
dottmistero.. il problema della distanza focale è chiarissimo e spesso chi si cimenta a darne una propria interpretazione non ha mai valutato il livello di sfocatura (ovvero il contrasto in termini di messa a fuoco) che c'è in una figura intera che ha per sfondo un panorama... perchè l'occhio di chi vede la foto inconsciamente non lo considera........

PS come va la Sony f828!? ho bisogno di un consiglio urgente sull'argomento...


se ho capito cosa intendi credo che dipende dalla costruzione e dalla disposizione degli elementi nella scena .......... ovvero si fa in modo che l'attenzione sia rapita da determinati elementi e invece non dia risalto ad altri

questo e funzione diretta del modo in cui la nostra mente elabora le immagini che vede ed è anche alla base della regola dei terzi

per la sony contattami in privato Smile

Francesco

_________________
AMORE mio riempivi tutta la mia vita ... te ne sei andata per sempre ....... che culo così almeno ora ho un po di spazio per la mia roba visto che lo pago io l'affitto !!!
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
S1m0
nuovo utente


Iscritto: 16 Mgg 2005
Messaggi: 1
Località: Bergamo

MessaggioInviato: Mar 10 Gen, 2006 1:40 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

L'articolo sulla lunghezza focale segnalato ( http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=70 ) non è più in linea (o almeno mi dice così) ... è stato spostato o sostituito ? Smile

Grazie Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Francesco Catalano
utente attivo


Iscritto: 28 Dic 2004
Messaggi: 13772
Località: Benevento - ex Ancona - Bari

MessaggioInviato: Mar 10 Gen, 2006 3:36 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

S1m0 ha scritto:
L'articolo sulla lunghezza focale segnalato ( http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=70 ) non è più in linea (o almeno mi dice così) ... è stato spostato o sostituito ? Smile

Grazie Smile


spiacente ma quell'articolo non era mio ma di Kamig bisognerebbe chiedere a lui Wink

se non ricordo male si tratta di uno dei moderatori o amministratori che ha cambiato nome ......... infatti non lo trovo più come utente Triste Triste

_________________
AMORE mio riempivi tutta la mia vita ... te ne sei andata per sempre ....... che culo così almeno ora ho un po di spazio per la mia roba visto che lo pago io l'affitto !!!
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
tegame
utente attivo


Iscritto: 18 Dic 2003
Messaggi: 2083
Località: Milano

MessaggioInviato: Dom 22 Gen, 2006 9:59 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ho notato questo inconveniente Triste sento gli admin.
Ciao
T.

Aggiornamento.
Ho fatto una ricerca veloce, mi sapresti dire a quale di questi thread dfai riferimento:

1. http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=29&highlight=lunghezza
2. http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=50339&highlight=lunghezza
3. http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=11367&highlight=lunghezza

--- altro edit ----

Mi confermi che è il primo dei tre? (un topic direi storico)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Francesco Catalano
utente attivo


Iscritto: 28 Dic 2004
Messaggi: 13772
Località: Benevento - ex Ancona - Bari

MessaggioInviato: Mer 25 Gen, 2006 6:09 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

scusate la mia lunga assenza Imbarazzato Imbarazzato

il topic a cui facevo riferimento deve essere sato eliminato comunque la spiegazione di Edgar va bene lo stesso ............ sistemo il link mettendoci questo Wink

_________________
AMORE mio riempivi tutta la mia vita ... te ne sei andata per sempre ....... che culo così almeno ora ho un po di spazio per la mia roba visto che lo pago io l'affitto !!!
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
fabbro2000
utente


Iscritto: 01 Ago 2006
Messaggi: 50
Località: bologna

MessaggioInviato: Mer 23 Ago, 2006 11:53 am    Oggetto: Rispondi con citazione

non so se questo è il forum comunque vorrei chiedere "se si regola il regolatore diottrico la messa a fuoco viene influenzata oppure no parliamo di autofocus nel digitale reflex grazie per la risposta
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
palmerino
utente attivo


Iscritto: 01 Ott 2004
Messaggi: 5949
Località: Formia (LT)

MessaggioInviato: Mar 24 Mar, 2009 9:56 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Si usano le ottiche decentrabili per correggere le linee cadenti.
Il basculaggio serve invece per aumentare la profondità di campo proprio perché incliniamo il piano di messa a fuoco.
Perché?
Vediamo...

Più il formato sarà grande e più la diffrazione sarà meno presente: sul grande formato 20x25cm l' ottica normale è poco più di 300mm Surprised ed il diaframma migliore è circa f:22!
Quindi si può chiudere anche di 2 stop riducendo non troppo la qualità, ovvero f:64.

Ad f:64 avremo un diaframma equivalente a poco più di f:8 sul full-frame (24x36mm) f:4 circa sul 4/3 e solo f:2 sulle compatte con il sensore da 2/3 di pollice!

Quindi con il grande formato diventa indispensabile basculare le ottiche per avere buone profondità di campo.

Con il 35mm solo in alcuni generi sarebbe di aiuto avere ottiche basculabili (paesaggio, macro, still-life...), sul 4/3 raramente si sente questa esigenza e con le compatte....diventa complicato sfuocare!

Diciamo che il 4/3 ed anche (simile) l' aps, si avrebbe il miglior compromesso tra ottimi sfuocati ed ampie profondità di campo.

Compromesso: con il full-frame si avranno eccellenti sfuocati con ottiche super luminose (fare attenzione alla perfetta messa a fuoco) ed eccellenti ampie profondità di campo, ma con ottiche basculabili.

Sappiatelo...se vorrete ricavare il massimo da questo formato.


ps: do per scontato per ottimi se non eccellenti almeno 40x60cm.
Altrimenti per stampe 13x18cm va benissimo anche chiudere f:22 con il full-frame. Rolling Eyes
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Tecniche di ripresa Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Pag. 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi