photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
Sfogliando le photogallery: Mauroq
MiniRaduno p4u Roma EUR 28 Settembre 2019
photo4ustory una foto dal passato ...
Contest - W la Scuola

Il Centro d'Interesse

 
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
edgar
amministratore


Iscritto: 15 Dic 2003
Messaggi: 6377
Località: Milano

MessaggioInviato: Lun 08 Mar, 2004 11:39 am    Oggetto: Il Centro d'Interesse Rispondi con citazione

Il Centro d'Interesse

Che cos’è il centro d’interesse?

La domanda mi dà lo spunto per approfondire l’argomento del SOGGETTO DI UN’IMMAGINE e della SIGNIFICATIVITÀ DELL’IMMAGINE stessa.

Una risposta sintetica alla domanda potrebbe essere: “Il centro d’interesse in una foto può corrispondere al soggetto della stessa, a condizione che esso sia interessante”. Sembra una battuta ma non lo è, se si riflette. Infatti NON è affatto scontato che il soggetto di una foto, oltre ad essere il soggetto, sia anche interessante!

In realtà la cosa è più complessa. Infatti ho detto “può” corrispondere e NON “corrisponde”. A volte infatti in fotografia il centro d’interesse NON coincide con il soggetto. Il soggetto può davvero NON essere quell’elemento che conferisce alla fotografia che stiamo guardando la sua sigificatività. Esiste ovviamente, dato che l’abbiamo ripreso, ma l’immagine potrebbe essere valida non tanto per esso, quanto per la particolare illuminazione, o per il punto di vista originale della ripresa, o ancora per il contrasto, piuttosto che per la scelta del tempo di esposizione.

Ecco che allora emergono due conclusioni:
1) LA PRIMA È CHE IL CENTRO D’INTERESSE È QUELLA CARATTERISTICA CHE CONFERISCE A UNA DETERMINATA FOTOGRAFIA LA PROPRIA SIGNIFICATIVITÀ. ESSA, COME ABBIAMO VISTO PUÒ ESSERE SEMPLICEMENTE UNA CARATTERISTICA DELL’INQUADRATURA. E’ anche il segno della nostra PERSONALITA’. Il tratto caratteristico che identifica il nostro stile.

2) La seconda che il centro d’interesse spesso non coincide con il soggetto. (Ma nulla vieta naturalmente che in qualche caso invece coincidano).

A volte alcune foto hanno effettivamete un soggetto, ma esso non è stato valorizzato, messo in evidenza in modo che l’immagine risulti una immagine originale, d’impatto, personale che si distacchi dalla media per qualche particolare caratteristica (appunto il famoso centro d’interesse), che è quella che distingue l’immagine dalla maggior parte delle altre, che vengono scattate da milioni di altre persone sullo stesso soggetto.
Se ci mettiamo in riva al mare in un giorno di mare mosso, possiamo volendo, scattare migliaia di foto di onde e di burrasca. Ma certamente non tutte saranno foto significative, soltanto perchè sono esposte correttamente e sono perfettamente a fuoco.

Sarebbe come dire che “Il Deserto dei Tartari” è una grande libro solo perchè è scritto in italiano corretto. Evidentemente lo è, ma è un grande libro perchè c’è un “centro d’interesse” importante!

E allora ecco che di foto di onda veramente significative, che valga la pena pubblicare ce ne saranno veramente poche. Saranno quelle dove la miscela tra inquadratura, illuminazione, contrasto, scelta dei colori, scelta dell’ora del giorno, ecc, ecc, avranno creato il risultato veramente eccellente e significativo. In tutti gli altri casi avremo semplicemente creato un’immagine tecnicamente corretta e che potrà avere un valore affettivo come ricordo, o documentaristico, ma non certamente artistico ed espressivo.

Inoltre bisogna ricordarsi che NON basta fotografare un bel soggetto perchè la foto sia significativa. Un bel soggetto in qualche caso può aiutare, ma NON basta a fare una bella foto.
Molto spesso foto che hanno fatto la storia sono foto di degrado, di disperazione, di esseri umani che vivono in condizioni limite. Di bello in questo non c’è nulla, ma in certe foto che riprendono quelle scene c’è un grande impatto, umanità, emozione. Alcune sono immagini davvero grandi.

Tutti noi che amiamo fotografare siamo a volte “affezionati” ai nostri scatti e attribuiamo loro un valore che, in genere, è un misto di piacere per l’immagine, soddisfazione, amore del ricordo, documento, amore per il proprio lavoro.
E’ umano che si provi una certa indulgenza per il nostro lavoro, ma è bene cercare sempre di distinguere ciò che in una certa foto ci piace guardare perchè ci ricorda quacosa di gradevole, da ciò che invece DAVVERO è oggettivamente interessante e personale.

E’ sempre fondamentale, per crescere sempre di più nella consapevolezza delle proprie capacità e limiti, obbligarsi sempre a capire se una foto che abbiamo scattato è innanziatutto bella (e qui è più facile) e subito dopo se è SIGNIFICATIVA. Ed è questa seconda caratteristica che, se esiste, valorizza il famoso “centro d’interesse”.

Ricordo che agli inizi della mia attività fotografica, tutte le volte che facevo uno decente scatto di un bel panorama o di una bella architettura, mi sentivo Ansel Adams, cercavo da tutti manifestazioni di meraviglia e approvazione e quando mi sentivo dire che si trattava di uno scatto normale, ci restavo male.

Poi ho cominciato a guardare, sui libri e presso le mostre, le GRANDI fotografie di paesaggio e di architettura e mi sono reso conto anno dopo anno che le VERE foto di paesaggio sono altre. E mi sono reso conto che fare una foto di paesaggio che abbia veramente qualcosa da dire, senza perdersi nei miliardi di scatti già fatti da altri, è veramente difficile.

E lo stesso vale per la foto di reportage, di spettacolo, di sport, di natura.

Quindi ciò che ho detto NON è per umiliare nessuno, naturalmente, ma per dare un piccolo contributo alla crescita culturale di tutti.

Saper fotografare bene infatti, è soprattutto e prima di ogni altra cosa un fatto culturale. E la cultura fotografica non nasce con noi, ma va approfondita e coltivata.

Spero di potervi dare una piccola mano a farlo, col tempo e la pazienza di tutti.

A presto

EDgar
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
caska
utente attivo


Iscritto: 29 Feb 2004
Messaggi: 1320
Località: Augusta Taurinorum

MessaggioInviato: Lun 08 Mar, 2004 12:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Un applauso Un applauso Un applauso


Ave Ave

_________________
Se si nasce uomini, bisognerebbe desiderare una simile vita. Una vita di martiri spesa per un DlO chiamato sogno.
"Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perchè gli scacchi ci insegnano ad essere obbiettivi. Non si può diventare grande maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita." "non siamo niente"
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
melarossa
utente attivo


Iscritto: 09 Feb 2004
Messaggi: 9286
Località: Salento

MessaggioInviato: Lun 08 Mar, 2004 12:41 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

..una mano? Mah
sei il nostro maestro...dovrai darci molto di più! Amici
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
giuseppe77
utente attivo


Iscritto: 10 Gen 2004
Messaggi: 852
Località: Napoli

MessaggioInviato: Sab 24 Apr, 2004 11:04 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Ave

P.S.maestro... attendevo un tuo parere su questo scatto ma nn è arrivato Rolling Eyes http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=2582

_________________
NIKON: DSLR D70 + SLR F80 (+ MB 16) | www.solonikon.com |
NIKON: 18/70 f3.5-4.5 + 50 f1.8 + 24-120 VR f3.5-5.6 | SIGMA: 70/200 f2.8 EX HSM + EX 2X APO + Apo Macro S. II f70-300 f4.0-5.6
NIKON: Flash SB 800 | MANFROTTO : 055 Pro + 141 RC + 681 + 234 RC + Mbag 90P | TAMRAC : Expedition 5 + Pro 12 | Filtri Hoya e B&W
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Valleyman
utente


Iscritto: 18 Mgg 2004
Messaggi: 135
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Lun 28 Giu, 2004 10:13 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Molto interessante. Smile
Sarebbe stato perfetto con alcuni esempi fotografici. Ops

_________________
FujiFilm FinePix S5600
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Bacheca utente
WALT MESK
utente


Iscritto: 05 Mar 2004
Messaggi: 122
Località: maremma - toscana

MessaggioInviato: Lun 23 Ago, 2004 7:42 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

bravo edgar.....interessante il tutto.
io porto un'esempio,è una mia foto ed ho un preciso concetto sul punto di interesse di essa.
nella miniatura che apre l'immagine grande è espresso il titolo,che per me è il punto d'interesse,che da vita all'espressione della foto,be',non fate i curiosi ed andate ad indagare,esprimete il vostro pensiero:

http://www.waltmesk.com/photos%20pages%203/the%20drain%20pipe.htm

walt.

_________________
http://www.waltmesk.com
DEVI SOLO DECIDERE SE VIVERE SULL'OLIMPO O PREFERIRE LE AFOSE VIE DI ATENE. (w.m.)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Bodhy
utente


Iscritto: 25 Mar 2004
Messaggi: 83
Località: Legnano

MessaggioInviato: Gio 09 Set, 2004 10:22 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Completamente d'accordo su tutto!
Ogni volta che faccio una foto, mi chiedo sempre perchè la faccio, mi chiedo cosa voglio comunicare. Non è facile avere la risposta.
Quando guardo le foto che fatto cerco la risposta alle mie domande. A volte non la trovo.
Quando la trovo sono contento, perchè l'immagine corrisponde all'idea di essa che avevo in mente prima di farla.
Questo per me è aver trovato il centro d'interesse.
Tuttavia non è detto che sia uguale per tutti quelli che guardano la stessa foto.

Ciao,
B
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
gerarcone
utente attivo


Iscritto: 04 Mgg 2004
Messaggi: 5313
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio 09 Set, 2004 10:52 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie!
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Salvatore Altobelli
utente attivo


Iscritto: 30 Lug 2006
Messaggi: 5067
Località: Aversa

MessaggioInviato: Ven 06 Ott, 2006 1:41 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Un applauso Un applauso Un applauso da adesso diventerai il mio Maestro Supremo... Ave Ave Ave
_________________
www.oltrelafoto.com
ero un tempo salv.aalt...
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
cius
utente attivo


Iscritto: 11 Apr 2006
Messaggi: 18709
Località: romagna

MessaggioInviato: Ven 06 Ott, 2006 4:53 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ma perchè non è tra i MEMO!?
_________________
Morgan
"perché le pupille abituate a copiare, inventino i mondi sui quali guardare" [De Andrè]
...lavoro...famiglia...lavoro...famiglia...lavoro...CLICK!!!...famiglia...lavoro...
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
claudiom
non più registrato


Iscritto: 05 Lug 2004
Messaggi: 5461

MessaggioInviato: Ven 06 Ott, 2006 5:11 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Dato che non mi pare sia presente una chiara definizione di cosa sia il centro di interesse provo ad impelagarmi in questa cosa, anche con domande non retoriche e con dei dubbi.
Tenendo sempre conto che parlo di arte e non di foto passabili.

IL CENTRO DI INTERESSE E' LA CARATTERISTICA DELLA COMPOSIZIONE CHE REGGE LA STRUTTURA DELL'IMMAGINE O CHE NE COSTITUISCE IL CENTRO PSICOVISIVO.

La struttura compositiva dell'immagine porta a guardare in un dato punto, come dice Edgar, non necessariamente il soggetto, e fa di quel punto il centro dell'immagine.
Perchè questo accada è spiegabile nell'ambito della psicologia della visione, da cui vengono le considerazioni p.es. dell'efficacia di collocare il soggetto principale nell'incrocio dei terzi dell'immagine (detto alla grossa).

La struttura può anche essere mancante di un centro vero e proprio, ma costringere a girare con lo sguardo senza riuscire ad "uscire" dall'immagine.
In tal caso il centro di interesse diventa questa sorta di vertigine, alcune celeberrime foto di Berengo Gardin sono basate su questo effetto.

(Bisogna fare attenzione a non confondere il centro di interesse con il "punctum" di Bartes che seppure presente in ogni foto è di natura più culturale che psicologica).

Ricette come sempre non ce ne sono, per costruire una immagine con un definito centro di interesse, se non i soliti trucchi per costringere lo sguardo verso il centro della scena, ben noti agli stampatori chimici b/n.

Il centro di interesse dunque è una questione di psicologia, cioè di composizione, ma è sano avere dei dubbi:

Se le fotografie sono arte figurativa come le pitture allora anche le pitture hanno un centro di interesse, sempre, ma è vero questo?

O le fotografie sono diverse dalle pitture, e se si perchè?

E se sono uguali valgono gli stessi trucchi, che qualcuno chiama pomposamente "regole di composizione", per comporre efficacemente?

Smile Ciao a tutti, Claudio
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
bigiagia
utente attivo


Iscritto: 18 Set 2005
Messaggi: 1793
Località: milano

MessaggioInviato: Ven 06 Ott, 2006 6:14 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sostanzialmente quello che dici, Edgar, dovrebbe essere ovvio. Lo è un pò meno
nei forum di fotografia dove la maggior parte dell'attenzione viene data
al soggetto fotografato fine a se stesso e all'attrezzatura fotografica
alla cui valenza si attribuiscono inportanza e discussioni maniacali. Comunque
anche la struttura delle sezioni del forum è organizzata secondo questa logica del soggetto....ritratto, paesaggio, bianconero, analogico, digitale ecc...
Secondo quello che dici tu, e concordo, la struttura del forum dovrebbe
essere impostata non per soggetti ma per centri di interesse, significatività
o, come dico io, per concetti.Faccio un'esempio.
Io farei una sezione, per ipotesi, chiamata "tensioni sociali nel ventunesimo secolo" e ci metterei dentro ritratti, paesaggi, reportage, il tutto però
finalizzato al tema della sezione. Penso tuttavia che questa cosa sia pura utopia. In ogni caso il tuo discorso va più sul generale e riguarda il fare fotografie. E anche qui concordo con te, ma io estrimizzerei ancora di
più i tuoi pensieri.
Tu dici, parlando delle fotografie:

" Saranno quelle dove la miscela tra inquadratura, illuminazione, contrasto, scelta dei colori, scelta dell’ora del giorno, ecc, ecc, avranno creato il risultato veramente eccellente e significativo. "

E' vero, ma solo in parte e non basta. Per fare veramente la differenza
la fotografia deve essere il medium, attraverso il soggetto, di un concetto,
di una idea, di una visione del mondo resa attraverso un linguaggio fotografico unico, personale, diverso. Il che è quasi impossibile.
La maggior parte della gente che si diletta in fotografia, lo fa in modo
leggero, come passatempo, scimmiottando questo o quel fotografo famoso,
sia stilisticamente che nell'attrezzatura. Probabilmente questa gente ha
ragione, tutto ciò gli basta e li rende felici, dandogli quel minimo di piacere
fine a se stesso che fa da terapia controil logorio della vita moderna.
Per fare quello che dici tu ci vogliono mezzi mentali e personalità non comuni, una capacità visionaria di guardare il mondo in modo unico!
Oltre alla dedizione e alla conoscenza del mezzo espressivo.
Anselm Adams, che citavi tu, non è che un'esempio di quanto detto.
Adams non è quello che è perchè è un grande fotografo, ma perchè
è un grande artista. Non è grande perchè sa fare bene le foto, perchè usa
il banco ottico o perchè ha inventato il sistema zonale.
Questi sono solo strumenti che lui ha usato o si è inventato per raccontare
un'idea, un concetto ,la sua visione del mondo, attraverso un linguaggio unico. Che nel suo caso è
l'epopea della sterminata provincia americana, quella dove vivevano
indiani e cowboys, grandi praterie e grandi canyons, le stesse cose
che raccontava, negli stessi anni, john ford nel cinema.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
claudiom
non più registrato


Iscritto: 05 Lug 2004
Messaggi: 5461

MessaggioInviato: Ven 06 Ott, 2006 6:23 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Voglio umilmente ricordare che Edgar parla di fotografie "significative", nulla a che vedere col titolo del tread che è "Il centro di interesse".
Non credo nessuno pensi che se una foto possiede un centro di interesse è una foto significativa, spero.
O qualcuno confonde "centro di interesse" con " interessante", ma non credo.
Smile Claudio.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
bigiagia
utente attivo


Iscritto: 18 Set 2005
Messaggi: 1793
Località: milano

MessaggioInviato: Sab 07 Ott, 2006 1:34 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Per centro di interesse io intendo l'idea o il concetto che si vuole rappresentare attraverso l'uso del mezzo fotografico.

Claudio dice:
" Il centro di interesse dunque è una questione di psicologia, cioè di composizione ".

Secondo me la composizione non è il centro di interesse, ma solamente
un medium per arrivare al centro di interesse che è l'idea, il concetto
rappresentato dalla immagine.

laudio dice:
" Se le fotografie sono arte figurativa come le pitture allora anche le pitture hanno un centro di interesse, sempre, ma è vero questo?
O le fotografie sono diverse dalle pitture, e se si perchè? "

La fotografia nasce nell'ottocento come rappresentazione della realtà e va
a sostituire la pittura in questo ruolo. Ecco allora che la pittura, non potendo più competere nella rappresentazione del reale, si sposta su
nuove regole compositive e stilistiche che non rappresentano più la realtà
ma la interpretano. I quadri diventano, per usare i termini di Claudio,
"psicologie compositive" che veicolano centri di interesse, cioè concetti, idee e pensieri sulla realtà.
Nascono così gli impressionisti e gli espressionisti prima e le avanguardie
storiche dopo, cubismo, fauvismo, ecc.
Nel frattempo anche la fotografia si sviluppa e arriva sino ai nostri giorni
mantenendo da una parte sempre il suo valore rappresentativo del reale,
ma direzionandosi anche verso una ricerca artistica simile o parallela a quella della pittura. Infatti oggi esiste una fotografia d'arte che viaggia
negli stessi spazi espositivi sia privati che museali che una volta erano
di solo appannaggio della pittura. Basta visitare una delle ultime biennali
d'arte veneziane, per vedere quanti oggetti fotografici siano presenti.
della pittura.
Ecco qualche esempio:

Bernd and Hilla Becher
http://www.artnet.de/artist/2179/Bernd_and_Hilla_Becher.html

cindy sherman
http://www.cindysherman.com/

andres serrano
http://www.art-forum.org/z_Serrano/gallery.htm

robert mappletorp
http://www.mapplethorpe.org/
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
claudiom
non più registrato


Iscritto: 05 Lug 2004
Messaggi: 5461

MessaggioInviato: Sab 07 Ott, 2006 6:35 am    Oggetto: Rispondi con citazione

IL centro di interesse non è una opinione ma una espressione usata da decine di anni e corrisponde più o meno a quel che ho scritto.
Se vogliamo dare significati nuovi a locuzioni stabilite da tempo facciamo pure, ma sarà difficile essere compresi.
Evitiamo di discutere su cose indiscutibili.
Che la pittura abbia fatto il percorso che indica Bigiagia è semplicemente non vero, per fortuna della pittura e della fotografia, informarsi, leggere.
Smile ciao, Claudio.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
bigiagia
utente attivo


Iscritto: 18 Set 2005
Messaggi: 1793
Località: milano

MessaggioInviato: Sab 07 Ott, 2006 2:13 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Appunto....informarsi e leggere.....cosa che mi sembra tu non abbia fatto!
Quello che ho scritto viene normalmente riportato dai libri di storia
dell'arte e della fotografia. Per quanto riguarda il centro di interesse, io ho dato solo una mia interpretazione al di là delle espressioni correnti.
E sono stato tamente chiaro che è facilissimo essere compresi.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
OBIETTIVO1
utente attivo


Iscritto: 29 Mgg 2005
Messaggi: 1439
Località: cagliari

MessaggioInviato: Dom 28 Dic, 2008 9:11 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ti ringrazio per aver affrontato un argomento non molto semplice e tra l'altro controverso, di recente ho seguito un seminario di fotografia che aveva ad oggetto il paesaggio, i fotografi erano di grande livello, Giovanni Chiaramonte, Joan devis, Sussman e infine Diego Mormorio, gradi illustri della fotografia, tuttavia davono una interpretazione del centro di interesse fotografico completamente differente, l'unica cosa che emergeva e accumunava tutti è il fatto che la fotografia non dev'essere spiegata o caricata di significati, ma ciò che il fotografo vuole comunicare con la fotografia deve essere esplicita si deve comprendere guardandola..
.. ciao

_________________
ALCUNE MIE FOTO
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Osea
utente attivo


Iscritto: 05 Mar 2006
Messaggi: 2907
Località: Ragusa

MessaggioInviato: Sab 30 Mgg, 2009 6:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

grazie al Don. mi fa sempre riflettere leggere quest'articolo.
_________________
MY
"Ci sono i fotografi che guardano il mondo per farne fotografie e quelli che fanno fotografie per l'esigenza di raccontare il mondo" (Ferdinando Scianna)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Filippo Secciani
utente attivo


Iscritto: 02 Lug 2006
Messaggi: 3686
Località: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Dom 31 Mgg, 2009 8:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Il centro d'interesse non è mai stato qualcosa di ben definito. Spesso il soggetto stà al di fuori dell'immagine e capita che nella foto vi si trovi solo il centro d'interesse, ma questo non credo che lo condividano in tanti. Sicuramente, soggetto e centro d'interesse, rimangono oggetti sterili se alla base di tutto non c'è un iter comunicativo ben preciso sul quale sviluppare una foto o una serie di immagini: per iter comunicativo intendo quel ragionamento più o meno strutturato, o più o meno istintivo che fa si che quella foto o quelle foto possano solleticare la psiche delle persone.

Non riesco a capire il perchè soggetto, centro d'interesse e inter comunicativo, non sono mai presi in considerazione come tre elementi in stretta relazione tra di essi.

Edgar ha fatto benissimo a iniziare un'argomento come questo, ritengo che molti di voi abbiano scritto cose interessantissime.

_________________
Tanti mettono in firma la propria attrezzatura. A me piacerebbe metterci la mia voglia di far belle fotografie. Forse non mi basterebbe il posto.
Parafrasando Andy: "oltre la foto, nulla"
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
kusan
utente


Iscritto: 17 Apr 2011
Messaggi: 85
Località: Verona

MessaggioInviato: Sab 16 Giu, 2012 6:18 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

utilissimo Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Pag. 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi