x I termini di utilizzo di photo4u.it sono stati aggiornati in base alle attuali leggi europee per la privacy e protezione dei dati (GDPR). Puoi leggere la nuova versione nella pagina Termini di utilizzo e Privacy.
photo4u.it
Menù
Home Home
Forum Forum
Fotografie Fotografie
Le tue Preferite Le tue Preferite
Foto della settimana Foto della Settimana
Foto in Vetrina Foto in Vetrina
i Contest di photo4u.it Contest 4u
Taccuino fotografico Taccuino fotografico
Grandi Memo Grandi Memo
Articoli Articoli
Interviste Interviste
Le recensioni degli utenti Recensioni
Tutorial Tutorial
Eventi Eventi
Libri Libri
Segnalazione concorsi Concorsi
Donazioni Donazioni
utileFutile utileFutile
Lo staff di photo4u.it Lo staff
Contatti Contatti
Privacy policy Privacy policy
Benvenuto!
Login
Utente:

Password:

Login automatico
 
photo4u.it - Interviste
Le interviste: 5 minuti con Tiziano Banci, onaizit8
In questa rubrica vi presentiamo i fotografi che si affacciano al nostro portale, con le loro fotografie, i consigli e commenti agli altri partecipanti al nostro forum.
Attraverso le domande della Redazione e le relative risposte, qualche fotografia che li ritrae di persona e i link alle loro attività esterne e/o alle pagine social/siti personali, “5 minuti con …” si propone di aprire una finestra sul mondo dell’utente di volta in volta scelto, per poter conoscere più approfonditamente coloro con cui quotidianamente ci confrontiamo, tanto da considerarli amici pur non avendoli mai visti di persona. La nostra Redazione, per questo mini incontro, ha intervistato Tiziano Banci, onaizit8

Profilo su p4u e Gallery su p4u

Buona lettura a tutti!







onaizit8onaizit8onaizit8
E il naufragar m'è dolce in questo mareAutoritrattoAttesa

onaizit8onaizit8onaizit8
Bla bla blaLa contaUna finestra elegante

onaizit8onaizit8onaizit8
s.t.Padule di FucecchioA volte c'è un fotografo


Ciao Tiziano, come ti sei avvicinato alla fotografia, raccontaci i tuoi inizi e la tua storia, la tua avventura nel mondo della Fotografia come si è sviluppata nel corso degli anni? Come e’ nata e si e’ sviluppata la passione per la Fotografia?

Innanzitutto grazie allo Staff di photo4u.it per avermi offerto l’opportunità di una intervista che spero sia utile ai membri del portale, molti dei quali anche amici da tempo persino di persona, per conoscermi meglio o per conoscere qualcosa di me che è rimasto incognito.

Ho cominciato di fatto a fotografare e a coltivare questa passione all’età di 4-5 anni grazie ad una piccola macchinetta giocattolo regalatami da mia madre che rivelò così in me una passione che non mi ha mai più abbandonato.

In seguito fra i 9-10 anni prendevo spesso di soppiatto la Polaroid di mio padre per scattare delle istantanee spesso in ambito familiare.

Poi un grande salto fino a 19 anni quando, dopo aver studiato nel corso di quell’estate su un' enciclopedia/manuale di ben 12 volumi, mi regalai per Natale, coi soldi nel frattempo risparmiati, una Bella Pentax MX con 50 mm.

Fu amore, grande amore.

In simultanea fondai insieme ad altri amici coetanei un Gruppo Fotografico dotato di camera oscura e quindi fino al 2010 sviluppavo e stampavo in proprio i miei negativi in bianco e nero sia dal 35 mm che dal Medioformato.

Scrivere qui tutto quello che ho fatto in 40 anni di passione fotografica risulterebbe impossibile e ingombrante (per quello ho scritto un Libro che si intitola "30 anni di fotografia"…ahimè non ancora pubblicato).

Di seguito accludo piuttosto il mio Curriculum con le iniziative più salienti, sperando che abbiate voglia di darci un'occhiata.



Link Foto su p4u</div

Per dare forse la misura precisa di cosa rappresenta per me la fotografia però posso trascrivervi una breve frase poetica che scrissi diversi anni fa.

“ La passione per l’immagine è una fame che non conosce attimi di sete e trova quiete soltanto all’alba di uno scatto ancora non fatto”.

Tiziano Banci (fotografo e poeta)

Nato a Pistoia 08/03/1963

Fotografo da 39 anni

Presidente del Gruppo Fotografico Fornaci Pistoia per 30 anni.
Ha tenuto Corsi di Fotografia per le Scuole Medie Superiori di Pistoia.
Ha collaborato con Etruria Editrice.
Ha frequentato un Corso di Scultura e Disegno per 4 anni tenuto dal Maestro Vanni Melani.
Ha realizzato cataloghi per alcuni Pittori Pistoiesi.

MOSTRE FOTOGRAFICHE

1987 “Campagna Toscana”
1988 “Il mare d’inverno”
1989 “Valentina”
1990 “Deborah”
1994 “Nel labirinto della memoria”
1994 “Il Palazzo Vescovile di Pistoia”
1994 “L’artista davanti all’obbiettivo”
1995 “Ombre allo specchio dell’anima”
1996 “Sembianze”
1997 “In cerca di luce”
1998 “Percorsi, forme e segni come parole”
2002 “ Pistoia, uno sguardo sulla città”
2003 “Oltre la Ringhiera”
2004 “DigiBacitalizzando”
2013 “Simmetrie”
2014 “Intime simmetrie”
2019 “Astra-tti-amo-ci un po’… con Monica Giani

onaizit8onaizit8onaizit8
Il lucida Circos.t.L'amore trionfa comunque

onaizit8onaizit8onaizit8
Torsione architettonicafotografare a testa in sùArte della seduzione o seduzione dell'Arte?

onaizit8onaizit8onaizit8
FSNEL VORTICEs.t.


LIBRI

2002 “ Pistoia, uno sguardo sulla città” Edizioni Can Bianco.
2005 “ Conchiglie” Ed. CRT Il Tempio
2006 “ Martina, come un sorriso dell’Universo” Ed. Petit Plaisant
2007 “ Pistoia, uno sguardo sulla Montagna ” Ed. Comune di Pistoia
2012 “30 anni di fotografia” Registrato alla S.I.A.E. ma non ancora pubblicato

Ha inoltre collaborato con fotografie per importanti edizioni sulla storia e il territorio locale.
Ha organizzato e partecipato a numerose Mostre di fotografia collettive specialmente con Il Gruppo Fotografico Fornaci.
Ha conseguito Diploma per un Corso Avanzato di Photoshop Professionale

PREMI LETTERARI

Terzo classificato Premio Poesia il Fiore anno 2004
Terzo classificato al Premio Naz.le di Poesia Marco Tanzi nel 2008

Dal 2007 al 2010 Commentatore ufficiale del Portale di Fotografia photo4u.it
dal 2010 Commentatore ufficiale del Portale di fotografia MaxArtis fino al 2015

onaizit8onaizit8onaizit8
L'isola sul murettoSensualImpressioni a Venezia

onaizit8onaizit8onaizit8
Eccomi a voi...Roma: alla Cattedrale di San Paolo fuori le MuraTotal

onaizit8onaizit8onaizit8
White SeatsSara all'AzioneOmaggio a Claudio64 (pensieri come fotogrammi)


Come nascono le tue fotografie dalla ricerca del soggetto alla pubblicazione e quale posto occupa la post produzione nel tuo flusso di lavoro?

Le mie fotografie nascono da due fili conduttori principali.

Quello progettuale e quello dell’estemporaneità. Spiego meglio.

Nel periodo in cui mi sono dedicato alla fotografia ho ideato e progettato lavori mirati in vista di una Mostra fotografica su un argomento o di una Pubblicazione e questo sia a livello personale che come coordinatore di appassionati di fotografia del club che ho diretto per molti anni ma anche in gemellaggio e coesione con altri circoli fotografici dando origine a importanti mostre a livello nazionale come quella sulla sul Neorealisno italiano e Gli anni della Dolce Vita esponendo collezioni di fotografie dei migliori fotografi italiani come Gianni Berengo Gardin, Mario Giacomelli, Pierluigi Branzi, Fosco Maraini, Nino Migliori, Mario de Biasi, Tazio Secchiaroli ed altri, oppuri di studenti giovani delle scuole della mia città a cui ho insegnato i ridumenti di fotografia e la tecnica di camera oscura realizzando poi delle Mostre fotografiche con i loro lavori.

Altro discorso invece per le fotografie che eseguo senza un progetto preciso e che scatto durante i miei viaggi o le mie passeggiate nelle quali ovviamente fotografo tutto quello che mi colpisce e reputo interessante e bello per il mio gusto e il mio modo di vedere.



Ovviamente anche in questo procedere ci sono argomenti e temi ricorrenti che raccolgo poi in cartelle suddivise per sezioni e da cui possono scaturire poi eventuali ed ulteriori Mostre a tema.

Il mio archivo fotografico consta di almeno 6-7mila negativi in bianco e nero e almeno 35 mila diapositive tutte selezionate per argomento o viaggi.

Un po’ meno sono invece gli scatti su pellicola a colori.

Passando al digitale credo di avere collezionato almeno 200mila file che ovviamente non sono tutti scelti o selezionati anche se scatto sempre con una certa parsimonia.

Poi ci sono 600 ingrandimenti in bianco e nero a pellicola stampati personalmente.

Spero che un giorno il mio archivio fotografico venga conservato e valorizzato da mia figlia Sara che fa la fotografa professionista ed è appassionata anche se non escludo che possa essere coadiuvata più avanti da Jennifer, l’altra figlia di 5 anni che già manifesta grande interesse per questa disciplina.

Che tipo di attrezzatura fotografica utilizzi? Quanto e’ importante per te e per il tuo modo di fotografare? Utilizzi anche altri tipi di fotocamere oltre la Reflex?

Al tempo dell’analogico ho usato queste macchine fotografiche.

Pentax MX, Olympus OM10, Olympus OM1, Woightalender Bessa 15 mm asferico e il medio formato Zenza Bronica ETRSII 6x4,5.

Al tempo del digitale ho usato, Canon 300d. Canon 400d, Canon 40d, e attualmente utilizzo Canon 70d + Nikon Coolpix P7100.

Per riserva ho una Canon 750d e una Nikon D3000

Per le ottiche utilizzo raramento l’ 8-20 mm il 50mm il 24-105 MM ma la mia ottica preferita e che interpreta al meglio il mio modo di vedere e fotografare è il 70-200 mm.

onaizit8onaizit8onaizit8
s.t.s.t.s.t.

onaizit8onaizit8onaizit8
Astratto di luceSul greto di un fosso... E ascolto il mare

onaizit8onaizit8onaizit8
s.t.Intercalazione di papaveri e granoAmore e psiche


Sei molto presente nella Sezione Varie del ns. portale fotografico, ma non mancano foto di Paesaggi e Architettura e Street. A quale Sezione sei piu’ affezionato? Spazi molto tra diversi generi, quale il tuo preferito? Dove vorresti cimentarti, ma ancora non hai provato?

E’ vero la mia fotografia spazia un po’ a 360 gradi ma credo sia normale per uno curioso e assetato di conoscenza come me anche in altri campi artistici diversi dalla fotografia, come la pittura, la scultura e la poesia.

Non c’è un vero e proprio settore fotografico che prediligo e che mi porta a scartarne altri.

E’ vero però che col tempo il mio modo di fotografare si è sempre più spostato verso la ricerca grafica, la forza del segno, la sintesi visiva e la fotografia concettuale.

Nel passato ho avuto modo di dedicarmi, seppur in maniera non costante, alla fotografia d’Arte perché è un modo straordinario per capire la ricchezza dell’Arte e la profondità degli artisti come anima e intelletto attraverso la fotografia e lo studio delle loro opere.

Nel futuro quando spero di avere tutto il tempo a disposizione da dedicare a questa passione, vorrei cimentarmi proprio in questo settore fotografico e stare a contatto personale con artisti di varie discipline magari realizzando per loro cataloghi o brossure come in qualche caso mi è capitato già di fare.


Oltre la fotografia hai altre passioni? Parlaci di qualcosa che non ha a che fare direttamente con la nostra comune passione per conoscerti un po’ meglio.

Mi piace leggere.

Mi piace la poesia sia letta che scritta da me o di altri.

Naturalmente da dilettante.

Mi piace il suono e l’armonia che certe parole messe insieme emanano sia che le declami o che le legga in silenzio e quel turbamento che mi creano dentro.

Mi piace molto passare del tempo all’interno dei Musei e anche fotografare i loro spazi. C’è qualcosa di magico in certi luoghi oltre all’arte, lo avverto chiaramente e con forza ma non riesco ad afferrarlo del tutto.

Mi piace anche la musica anche quella New Age e meditativa.

Mi piace la pastasciutta e mangiare bene. Adoro il bosco, il profumo della terra bagnata, dei funghi.

Mi piace molto stare dentro ai sentimenti della famiglia.

Mi piace catturare in una fotografia quello che provo dentro attraverso una impressione visiva e certe volte, non sempre, mi riesce. Almeno mi pare. Comunque mi accontenta.

onaizit8onaizit8onaizit8
Stati di abbandono n. 5 (silenzi)S.T.s.t.

onaizit8onaizit8onaizit8
Strani uccelli dietro la retes.t.Cammelliere egiziano

onaizit8onaizit8onaizit8
Taglio di luce nel tempioOmbre n. 3Three Rolls, one triangle


Sul web sei presente? Internet e in particolare i Social Network sono un opportunità o un pericolo per la fotografia? Come vivi questa continua condivisione dei lavori con il mondo virtuale? I gruppi fotografici sul Social network per eccellenza, ovvero Facebook, come ti sembrano in relazione ai tradizionali forum, tra cui il nostro photo4u? Ci possono essere analogie o solo differenze? Quali?

Sono sicuramente un frequentatore di Social Network.

Ogni volta ho fatto l’ingresso più per una necessità organizzativa di apparteneza ad un Gruppo che per mia precisa e desiderata scelta. Diciamo che ho un carattere socievole e sono aperto a condivisioni Social su Internet ma sempre con la dovuta e giusta riservatezza e sempre entro certi limiti.

Non tutto quello che appare di me su Internet è il tutto di me.

Chi mi conosce di persona e bene sicuramente può conoscere aspetti di me e il mio modo di essere diversi e più ampi.

Per quanto riguarda il secondo punto della domanda ritengo che i Social abbiano inflazionato il mondo dell’immagine con una sovraesposizione della stessa pazzesca facendo perdere anche il valore più profondo all’Arte del fotografare e al tenore culturale dell’autore.

Per il resto non ho niente in contrario.

Terzo punto Fra Facebook e un portale come photo4u.it a mio avviso c’è un abisso di differenza e ovviamente depongo i miei favori a Portali di nicchia come il nostro dove ancora si riesce a godere di una certa discrezione, consapevolezza e qualità interlocutiva con i membri che gli appartengono.

11 anni. Tanti sono gli anni passati dalla tua ultima foto qui su photo4u, prima di iniziare nuovamente a postare, cosa ti ha portato a tornare sul ns. portale con nuove proposte visive?


Il ritorno è stato dettato, proprio per i motivi che prima dicevo, dal bisogno e il piacere di muovermi in un’area culturale legata alla fotografia di un certo tipo e di un certo livello con una impostazione e una organizzazione che mi è congeniale.

In tal senso ritengo che trovare pressoché inalterata la formula di gestione e di impostazione didattica e grafica del Portale rispetto ai tempi della mia prima assidua frequentazione sia stata la chiave di volta per la mia rinnovata scelta come punto di riferimento.

Per finire un pensiero sul nostro amato photo4u.it, sei con noi dal 2007, quasi 14 anni oramai. Sei stato uno degli utenti storici con all’attivo piu’ di 10mila messaggi e speriamo di continuare insieme... Ti ricordi come hai conosciuto photo4u? Raccontaci qualche ricordo, qualche utente che ti ha colpito, pregi e difetti della community, qualche consiglio che ci possa aiutare a migliorare. Come valuti la tua esperienza sul ns. portale?

Fu Francesco Marraccini, un mio vicino di casa e membro del Gruppo fotografico Fornaci di Pistoia di cui ero Presidente a quel tempo che mi fece conoscere photo4u in quanto da Lui frequentato.

In breve tempo conobbi seppur virtualmente un sacco di amici e compagni di discussioni e valutazioni fotografiche con cui passavo intere serate.

Ci sono stati sicuramente utenti che mi hanno colpito più di altri e da cui ho imparato anche qualche cosa ma non mi piace fare nomi in particolare.

Una persona che voglio citare perché divenuto un amico importante anche di persona conosciuto su photo4u è Surgeon che tanto ha dato al portale soprattutto nel campo didattico della Street Photography.

Anche lui era di Pistoia come me e anche lui cominciò a frequentare il Gruppo fotografico che prima ho menzionato.

Ma fra me e Marco è nata una amicizia profonda che va ben altro la fotografia.

Ultimamente rifrequentando photo4u ho anche rincontrato amici e appassionati di fotografia che derivano da un altro importante portale che ci ha tenuti uniti per diversi anni ed anche con alcuni di loro è nata una amicizia e una frequentazione personale che va oltre quella virtuale del Social network. Non saprei quale consiglio dare allo Staff in particolare se è quello che mi si chiede.

Dico soltanto allo Staff ma anche soprattutto a tutti i membri di metterci impegno e passione, di commentare più che possiamo, perché è il modo più bello e positivo per farci crescere come fotografi e persone e per rendere bella questa esperienza di condivisione comune sulla passione fotografica.

Per finire oltre ad ammirare la tua gallery qui su photo4u qui, Ti chiediamo di scegliere le 5 foto a cui sei piu' affezionato che hai postato nel tempo qui su photo4u e magari scrivere una breve descrizione a corredo.


Questa l’ho eseguita salendo sul cassone di un carro arrugginito
e una volta visualizzata questa immagine iconica ho scattato.
Sono affezionato a questa foto come ad altre del tipo perché la ricerca di sembianze
è una costante dei miei scatti nel tempo e in passato realizzai anche una mostra fotografica
appunto dal titolo “Sembianze” con stampe da diapositiva.

Link Foto su p4u


frapuchi ha scritto:
C'è qualcosa che fa emergere un fotografo dalla massa del "cliccatori" e tu riesci sempre a trovare quel qualcosa.
A me sarebbe passata davanti al naso e non avrei neanche lontanamente pensato a scattare. Ciao Franco


cerasus ha scritto:
Per fare foto come questa, ci vuole si grande colpo d'occhio, ma anche grande creatività che vanno poi supportate da tecnica ed esperienza, complimenti. Ciao, Paolo


eidos2oo7 ha scritto:
tentativo riuscito di 'animare l'inanimato' bel colpo Smile


Massimo Passalacqua ha scritto:
Uno scatto molto particolare, tale da riscattare la bidimensionalità dell'immagine ripresa con la consistenza della texture e la vivacità dei colori. Mi piace. Ciao. Smile Massimo


pulchrum ha scritto:
Grandissima sensibilità. Ciao. Francesco




Anche questa trovo che sia una foto significativa per individuare il mio modo di intendere la fotografia.
Le ombre; anch’esse una costante nella mia ricerca fotografica. Anche su questo argomento in passato realizzai una Mostra
“Ombre allo specchio dell’anima” con 40 foto accompagnate e legate da altrettante 40 poesie
scritte da me che in qualche maniera andavano a leggere i contenuti emozionali delle immagini.
Stampe da diapositiva. La mostra conseguì circa 3.000 visitatori.

Link Foto su p4u


onaizit8 ha scritto:
Grazie Sidrx, un vero piacere anche il tuo passaggio e il tuo apprezamento dell'immagine. Ciao Tiziano


Francesco Ercolano ha scritto:
...davvero una splendida foto, Tiziano......mi ha ricordato, con le dovute differenze, la tua vecchia e bellissima serie di grafismi...
...complimenti, Franco Smile


Massimo Passalacqua ha scritto:
Il saper vedere fotografico è la cosa più importante. La tecnica serve poi a trasformare nel modo migliore un'idea in realtà.
Qui hai dimostrato di possedere sia la visione che la tecnica. Bravo Tiziano! Ciao. Smile Massimo


Clara Ravaglia ha scritto:
Molto bello vedere una splendida complessità nascere dalla osservazione delle cose più semplici. e da queste osservare la nascita di una realtà nuova. La forza di una idea amplificata dalla resa in silhouettes di pochi elementi. Il tutto genera un quieto stupore che si colora di sottile inquietudine, quasi queste sagome inanimate dovessero, da un istante all'altro, prendere a muoversi mosse da vita propria. Uno scatto che unisce valore emotivo ad eleganza formale.
Ciao Clara Smile


belgarath ha scritto:
Davvero bravo Tiziano, e la genuinità della scena impreziosisce lo scatto Ok! L'unica cosa che farei è una leggera rifilatina sotto, il bianco è molto intenso e la squilibra leggermente. Complimenti per la visione.
Un saluto Ciao


maurir ha scritto:
uno scatto molto bello ho letto i commenti e devo dire che se si sa guardare le occasioni si presentano in modi anche inusuali molto bravo Ok!


Paolo Dalprato ha scritto:
bella.... anche la scelta del verticale che a prima vista non mi piaceva ora penso sia stata azzeccata, aggiunge una sfumatura "astratta".... bravo


DamianoPignatti ha scritto:
grandiosa.spettacolare nella sua semplicità ed immediatezza. ottima comp e gestione delle ombre/luci


k@letna ha scritto:
Bella Tiziano! Mi piace la post produzione e il B/N. Mi piace anche la crepa che s'intravede sul pavimento e che parte dal basso quasi nella prima metà del fotogramma a sn. Originale idea e un bel colpo d'occhio. Aggiungerei che: "Diversità è ricchezza " Smile


Topo Ridens ha scritto:
per me è una bella foto tiziano... mi piace come hai saputo giocare con le ombre di quelle sedie... ovviamente il maggior pregio sta nel fatto che le sedie sono differenti una dall'altra. Per curiosità: è uno scatto preparato?


surgeon ha scritto:
Bravo onaitiz8

Un’ idea originale nata da un occhio felice, sempre disposto a vedere con spirito rinnovato le semplici cose. Un formato verticale senza tagli, ripreso genuino fin dall’inizio, come è il tuo solito e come ti ha insegnato la vecchia scuola. Un bianco e nero molto chiuso che ritrae le ombre di cinque sedie tutte in fila: vecchie e nuove, classiche e moderne, alte e basse, convesse e concave, tutte diverse ma in fondo tutte uguali nello scopo per il quale sono nate. Un bianco e nero che rende ancora più essenziale il concetto di diversità. C’è una bella frase di un tuo omonimo, tale Tiziano Terzani, toscano come te e me che diceva: Solo se riusciremo a vedere l'universo come un tutt'uno in cui ogni parte riflette la totalità e in cui la grande bellezza sta nella sua diversità, comincieremo a capire chi siamo e dove stiamo. Dei suoi genitori (la madre era di origini benestanti, il padre meccanico) disse: "Mio padre era un comunista, ex partigiano, mia madre cattolicissima [...] debbo a loro forse un senso di tolleranza e questa cosa profonda [...] di vedere il bello della vita nella sua diversità….
Mentre osservo la fotografia mi disturba qualcosa: forse la distribuzione verticale delle due masse nere laterali che incorniciano quel bianco con le ombre delle sedie: una fine e rettangolare a sinistra ed una spessa e triangolare sulla destra del fotogramma, quasi a sbilanciare la lettura. Non vi è dubbio che la visione originale era quella che ci proponi ma come sarebbe lo stesso scatto disposto in orizzontale e con una cornice nera? Aggiungo un piccolo taglio sulla parte a sinistra per eliminare un po’ di bianco. Solo un' idea per uno scatto già essenziale ed elegantissimo Wink



Una foto che realizzai a Vagli di Sotto in Garfagnana con mia sorella Deborah al tempo fotomodella,
ora psicologa. Partecipai al Concorso Fotografico che fu indetto per l’occasione
dell’ultimo e avvenuto svuotamento del bacino di Vagli che fece
riemegere i ruderi di questo borgo sepolto dalle acque.
Con mia autentica e gradita sorpresa vinsi il Concorso fra oltre 1.000 partecipanti da tutta l’Italia.
Boh….ah ah ah. Stampa da negativo in bianco e nero.

Link Foto su p4u


Lord Miklaus ha scritto:
La location mi piace, anche come hai vestito la modella, hai creato un'immagine che sembra venir fuori dai tempi di Pompei. Poca aria sotto ai piedi della ragazza e viraggio secondo me troppo forse, avrei lasciato toni più tenui.


cerasus ha scritto:
Complimenti, sarà per il paesaggio in secondo piano, per il viraggio o per l'acconciatura della modella, più che una foto scattata solo 15 anni fa, sembra una vecchia locandina pubblicitaria di un film girato negli anni 30-40. Ciao, Paolo


Maurizio Rugiero ha scritto:
ottima, mi piace molto questa ambientazione volta al passato complimenti un saluto mauri


NEROAVORIO ha scritto:
Bella questa foto colma di passato, se soltanto la modella non avesse le labbra dipinte e una pettinatura coi capelli raccolti !!!! Smile



Anche la foto di reportage appartiene alle mie corde fotografiche.
A questa foto ci sono particolarmente affezionato perché mi ricorda il viaggio in Egitto
e l’espressione vera e spensierata di certi bambini che abitano i villaggi intorno alle sponde del Nilo.
In questo luogo mi trovai con addosso sette bambini aggrappati e felici che volevano
così esprimermi il loro entusiasmo e gratitudine perché gli avevo regalato un po’ di monete in lira egiziana.

Link Foto su p4u


claudio64 ha scritto:
piacevole anche questa tiziano l'espressione di quei bambini catturano...e un plauso particolare a quei colori straordinari Ok! Ok!


AlexKC ha scritto:
Questa è una delle più belle Tiziano... quell'espressione è straordinaria! Ok! Per quanto riguarda il taglio, magari potevi o includere la ruota e rendere il formato più quadrato escludendo buona parte della moto (diciamo arrivare fino a un po' sotto la tanica)... ma si sa, in queste situazioni questi particolari contano un po' meno Smile Ciao


atropico ha scritto:
Bellissima immagine Tiziano, in particolare per i colori e per le espressioni e le pose dei bambini


Andrea Comelato ha scritto:
Valgono considerazioni simili a quelle fatte su Bambini egiziani (pesapersone): anche in questo caso è il contenuto quello che conta. L'unico appunto è che lo sguardo del bambino mi sarebbe piaciuto averlo più leggibile, di poco però. Forse potresti provare a recuperarlo, magari anche con un taglio che lo metta in evidenza, della moto taglierei la metà inferiore della ruota. Ciao


MariposaLibre ha scritto:
mi piace molto lo sguardo del bambino ed i colori, forse avrei cercato di prendere tutta la ruota.... ma non sono un'esperta! Wink




Per finire ho scelto questo ritratto.
Amo fotografare le persone che incontro sulla strada.
Mi piace coinvolgerle in una conoscenza estemporanea, un trapasso osmotico di empatie.
Questa è forse la foto che sul portale ha riscosso maggiore successo con oltre 6.000 visite e 80 commenti.

Link Foto su p4u


Clara Ravaglia ha scritto:
Non vedevo un fumo così affascinante dai tempi della foto di Buzz fatta a nonno Roberto: Simply nonno, che rimase gloriosamente in home page tempo fa.
http://www.photo4u.it/viewcomment.php?pic_id=256781
Bellezza nella espressione distesa di questo sorriso, lieve fra le labbra velate della voluta di fumo, sopratutto la serenità di due occhi limpidi che forano lo schermo senza prepotenza, forti solo della resa materica con cui hai saputo render loro giustizia. La lunga estensione della barba brizzolata e mossa, ad arricchire in basso il taglio verticale e a controbilanciare la trama del copricapo in alto, circonda il volto, regalando un piacevole tono di autorevolezza ad un viso che conosce il lungo cammino degli anni. Complimenti Ciao Clara Smile


gulfis ha scritto:
bellissimo questo ritratto in bn.......complimenti ciao


Maurizio Rugiero ha scritto:
Infatti non vedo nesuna elaborazione! un gran ritratto l espressione del nonnno la dice lunga buona la conversione in BN complimenti! Tiziano un saluto Mauri Smile


Riccardo Bruno ha scritto:
L'espressione non mi dice molto, invece la trovo eccellente dal punto di vista tecnico. Oltre che per l'efficace taglio la foto si fa apprezzare per l'ottimo b&n, contrastato e ricco di toni! Insomma...a me piace, bravo!


Ueda ha scritto:
Volto e sguardo interessanti, espressione modesta e tranquilla del soggetto deve aver preso un bel colpo sul naso, chissà se riesce a dormire bene per quella deformazione Il taglio, secondo me, lo trovo un po' stretto, appena sufficente a restituire i dettagli essenziali, il fumo sottolinea il sapore istantaneo dello scatto e ilcarattere della persona, perdonami l'eufemismo, è un clochard? Solo per curiosità Wink buona anche questa tiziano Wink


miki78 ha scritto:
Bella foto, complimenti davvero. Si vede che sei una persona molto creativa. Ho visto le foto della tua galleria e sono rimasto colpito! è un piacere vedere foto così belle.


iw9fy ha scritto:
Ciao Tiziano, un bellissimo scatto, dove si vedono le rughe segno di una vita vissuta, ottimo il taglio stretto che evidenzia molto bene il trascorso di quest'uomo, complimenti, ciao Smile Ok! Ok!


beawolf ha scritto:
Bello bello bello. Nessun suggerimento e nessuna critica. Ok!


aerre ha scritto:
Un gran bel ritratto colto tutto nell’immediatezza di un’espressione che pare sospendersi quasi sul limitare di una riflessione intima e muta.

E si, ….perché anche io, come l’amica Clara ho subito pensato al ritratto di Nonno di Buzz. Stesso bianco nero, ….stesso fumo a scivolare verso l’esterno del fotogramma.
Ma se lì lo sguardo era diretto e consapevole, ….qui è distante.
Non proprio fuori campo ma chiuso in un se che ci tiene lontani, ….immerso in un mondo “altro” imperscrutabile e distante, …tanto che il fumo si fa presto patina dietro la quale pare scivolare questo sguardo così fortemente introverso eppure sereno.

Molto bella la costruzione del close up con la ricerca di una centralità appena tradita da uno sbilanciamento sulla sinistra dell’inquadratura ad inseguire la scia di fumo. Ed è lì che si fa il ritratto in quell’oscillare tra la fissità dello sguardo ed il sospiro denso di fumo che scivola fuori del campo di immagine, in quel vibratile rapporto tra la fermezza di uno sguardo quasi assente e la veloce nuvola di fumo che fugge a sinistra del fotogramma.

Bravo, …..bravo il nostro Tiziano a ricercare una inquadratura stretta quasi fosse un tentativo di violare con delicatezza la maschera dietro la quale s’agita un universo che ci resta comunque estraneo …..e che per un attimo, un istante soltanto, ci pare di poter penetrare.

Ottimo il taglio in alto a controbilanciare la distensione verticale del fotogramma che pare “srotolarsi” sui peli un po’ arruffati della barba: uno sguardo che si mantiene (grazie al taglio) alto, imponente e pieno di dignità.

E’ questo il fascino di questo ritratto che non giudica, ….non fa leva su facili sentimentalismi e nemmeno punta il dito contro una diversità che in tanta parte della fotografia diventa folklore.
No, ….il fascino di questo ritratto è nel silenzio, …nella fissità di quello sguardo sereno e pieno di dignità.

Detto questo anch’io avrei allentato la morsa della maschera di contrasto, ….nei settagli della macchina se non nel lavoro di pw. Complimenti. Aerre Smile


surgeon ha scritto:
Grazie per questa bellissima fotografia Tiziano....

e complimenti per il riconoscimento unanime Ok!


Mosaico ha scritto:
Non posso che quotare i meritati apprezzamenti per questo bellissimo scatto. Anch'io ho pensato subito all'altro bel ritratto di Nonno dove comunque il fumo era molto più presente.
Dello stupendo commente di Aerre mi han colpito due parole che sintetizzano perfettamente il momento colto: serenità e dignità Complimenti vivissimi Ciao Franco


Francesco Ercolano ha scritto:
Complimenti sinceri, Tiziano... Una foto splendida che ho guardato più volte... Quando uno sguardo racconta mille storie... Grazie per averla condivisa con noi... Franco Smile


onaizit8onaizit8onaizit8
Nel tunnel del tempoPiccolo fioreRitratto underground

onaizit8onaizit8onaizit8
s.t.sul far della seraRiflessi n. 10

onaizit8onaizit8onaizit8
l'ombra della grande querciaRiflessi n. 18IN BILICO


Ci congediamo infine da Tiziano, ringraziandolo per l'intervista, con alcune sue foto che lo ritraggono insieme alla macchina fotografica strumento con cui coltiva la passione che tutti ci accomuna, la Fotografia


Tiziano ai vecchi treni Pistoia (Foto di Monica)



Tiziano a Terrazza Mascagni con Gruppo GFF (Foto di Roberto Pistone)



Tiziano Sicilia 2015



Tiiziano e la Nikon P7100



Tiziano Mostra_129 (Foto di Silvia Baroni)





Intervista a cura della Redazione photo4u.it
Autore: littlefà - Inviato: Mar 07 Set, 2021 12:09 pm
Ciao Tiziano! Che bello leggere di te... Avevo intuito che fossi una persona che ha dedicato alla fotografia molto più che piccoli momenti a tempo perso, ma in questo caso si può proprio dire che la tua vita e la fotografia hanno viaggiato,e viaggiano, parallele. Una persona gentile e competente, senza dubbio interessante e dal percorso di una ricchezza tutta da conoscere . Una risorsa importante per un portale come il nostro . Grazie per averci aperto le porte del tuo mondo e averci fatto conoscere la tua storia e la tua persona. Ciao
Autore: onaizit8 - Inviato: Mar 07 Set, 2021 6:39 pm
Grazie mille fabiana, le tue parole mi fanno davvero piacere e sono contento che tu abbia apprezzato il mio profilo personale che ho cercato di narrare come meglio mi riusciva in questa intervista che spero possa essere uno sprone per mettere sempre più passione a tutti nell'amore per la fotografia. La fotografia è una grande compagna di vita. Ricordatelo sempre. E non tradisce mai.
Autore: Arnaldo A - Inviato: Mar 07 Set, 2021 8:10 pm
Ciao Tiziano; una bella intervista per conoscerti ancora meglio.. una storia fotografica di grande passione e bravura, e certamente dei bei meriti..
Apprezzo molto.. oltre alle bellissime foto che ci presenti. Il tuo dialogare, commentare, esprimere.. cose che fanno molto piacere ed anche apprendere molte cose..
Sicuramente un giorno ci incontreremo dal vivo.. anche perché qualche luogo in comune lo abbiamo ..
Auguro ancora tanta buona luce.
Un caro saluto. Ciao
Arnaldo
Autore: BIANCOENERO - Inviato: Mar 07 Set, 2021 8:38 pm
Come al solto una grande bella intervista completata da una serie di fotografie che ti rappresentano maggiormente.
D'accordo con Fabiana (i Fabio e i suoi derivati hanno molto in comune) per quanto concerne il parallelo fra la tua vita e la fotografia, siete cresciuti insieme e il tuo curriculum lo testimonia.
E' un onore leggere nel tuo curriculum Dal 2007 al 2010 Commentatore ufficiale del Portale di Fotografia photo4u.it Wink

Grazie per aver condiviso la tua storia.
Ciao
Autore: DuDidi - Inviato: Mar 07 Set, 2021 9:03 pm
Sei un Signore con la S maiuscola,tanto come ti esprimi nei commenti quanto nella "tua" (ma anche un po' "nostra" ) fotografia. Mi ha fatto piacere leggere di te,complimenti.

Ciao Ciao
Autore: 1962 - Inviato: Mar 07 Set, 2021 11:00 pm
da tanti anni ti conosco e ti stimo, ci siamo incrociati anche in altri siti ma ritrovarti nuovamente qui confesso che mi ha fatto molto piacere. Leggere di te in questa intervista, delle tue esperienze , della tua grande passione per la fotografia è uno stimolo a proseguire in questo percorso che accomuna tutti noi e voglio ringraziarti per quanto hai voluto condividere, ho letto con grande interesse.
Un caro saluto
Claudio
Autore: GiovanniQ - Inviato: Mer 08 Set, 2021 7:17 am
E' stato molto interessante mettere insieme la parte testuale con le immagini dell'Autore, andando a ripescare nella sua gallery foto e commenti. A volte mi fermo a pensare sul viaggio che stiamo intraprendendo ormai da anni qui su photo4u.it, ed e' molto bello vedere e scoprire che molti di noi hanno lasciato una traccia in questo luogo, seppur virtuale.

La storia fotografica di Tiziano e' molto vasta e per un periodo si intreccia con il nostro (bella l'espressione utilizzata nell'intervista dall'Autore, "nostro portale", appunto) luogo fotografico virtuale, segno che negli anni è stato ed e' tutt'ora un punto di riferimento per molti appassionati di Fotografia.

Alla prossima intervista e complimenti ancora a Tiziano per essersi messo in gioco raccontandoci qualcosa in piu'....
Autore: Danilo Moschetti - Inviato: Mer 08 Set, 2021 7:23 am
Ciao Tiziano è stato bello sapere di più su di te ma covo il desiderio di conoscerti personalmente, per apprendere dal "vivo" un po' del tuo sapere. Un caro saluto e buon proseguimento
Danilo
Autore: batstef - Inviato: Mer 08 Set, 2021 8:51 am
Ciao Tiziano, bellissima Intervista e bellissima storia la tua. Emergono la tua passione per la fotografia e la tua bravura e competenza come fotografo.
E si capisce come mai i tuoi commenti siano sempre attenti ed interessanti. Un piacere conoscerti meglio Ciao
Autore: Klauser - Inviato: Mar 14 Set, 2021 12:09 am
Ciao Tiziano, complimenti per la interessante intervista e per le tue ottime foto! E complimenti a photo4u! Ciao

posting.php?mode=reply&t=735684&sid=3776ad6dd2ad89fd2253d49ae39b6e17

Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2015 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi