x I termini di utilizzo di photo4u.it sono stati aggiornati in base alle attuali leggi europee per la privacy e protezione dei dati (GDPR). Puoi leggere la nuova versione nella pagina Termini di utilizzo e Privacy.
photo4u.it
Menù
Home Home
Forum Forum
Fotografie Fotografie
Le tue Preferite Le tue Preferite
Foto della settimana Foto della Settimana
Foto in Vetrina Foto in Vetrina
i Contest di photo4u.it Contest 4u
Taccuino fotografico Taccuino fotografico
Grandi Memo Grandi Memo
Articoli Articoli
Interviste Interviste
Le recensioni degli utenti Recensioni
Tutorial Tutorial
Eventi Eventi
Libri Libri
Segnalazione concorsi Concorsi
Donazioni Donazioni
utileFutile utileFutile
Lo staff di photo4u.it Lo staff
Contatti Contatti
Privacy policy Privacy policy
Benvenuto!
Login
Utente:

Password:

Login automatico
 
photo4u.it - Focus
5 minuti con... Klizio - Nicola Marongiu
In questa rubrica conosceremo di volta in volta i fotografi amatoriali e professionisti che si affacciano sul nostro portale. Proporremo i loro scatti piu' significativi e interagiremo commentando con gli altri utenti del Forum il racconto della vita fotografica dell'intervistato. In 5 minuti sarà possibile leggere qualche domanda e relative risposte che verranno poste di volta in volta agli utenti scelti dalla redazione, il tutto sarà corredato da qualche foto inedita e se possibile di qualche foto dell'autore per conoscerlo di persona, oltre ai link all'attività o alle pagine social/siti personali per una conoscenza piu' approfondita. Per l'undicesima uscita della Rubrica abbiamo scelto di raccontare brevemente Klizio, al secolo Nicola Marongiu, cercando di conoscerlo piu' da vicino, grazie alla mini intervista che segue Buona lettura a tutti!


KlizioKlizioKlizio
Camminando tra due soliSimbiosist



Abbiamo chiesto a Nicola di scrivere qualche parola come introduzione...

Un saluto e un ringraziamento speciale, GiovanniQ, a te e a tutti gli amici di Photo4u.

Ho letto tutte le precedenti rubriche di “5 minuti con …” e, immedesimandomi nei vari utenti intervistati, mi sono sempre chiesto quanto fosse difficile descrivere in poche parole la propria vita, ma ora non posso tirarmi indietro ! Vediamo..

Sono nato nel 1976, vivo a Gonnosfanadiga, un paesello in tipico stile “non finito sardo”, ma passo per lavoro la maggior parte della giornata a Cagliari. Sposato con Paola; due figli: Viola, 6 anni, Enrico, 3 anni. Siamo entrambi liberi professionisti e ci occupiamo prevalentemente di diritto del lavoro e di società.

Lei ha la passione per la corsa, io per la fotografia e cerchiamo se possibile di coinvolgere Enrico e Viola in questi nostri passatempi, ad es. facendoli assistere alle gare che fa lei o, per quanto mi riguarda, fotografandoli il più possibile !

Secondo di tre figli, io il monello di casa, quando succedeva qualche guaio mio padre mi diceva spesso: “Nicola, se c’è una gallina morta, una pecora ed una volpe, io a chi dovrei dare la colpa ?”. Io rispondevo: “forse la volpe ha spaventato la pecora che ha calpestato la gallina ?”…… poi da grande mi sono iscritto in giurisprudenza …..

Infanzia felice direi, a parte la scuola elementare, della quale non ho piacevoli ricordi, per via di un metodo di insegnamento molto duro, in tutti i sensi. I miei ricordi più belli sono le vacanze estive, che trascorrevo insieme alla mia famiglia e a tutti i cugini tra le dune di “Sabbie d’oro” (Marina di Arbus), e i pomeriggi passati a giocare nel bar di mia nonna (“su Bar de Tzia Nerina”) tra gelati e risse con i ragazzi più grandi, perché ero più bravo di loro a giocare a biliardino.

Studi classici, la mia grande passione è sempre stata la musica. Ho suonato in vari gruppi, quasi sempre insieme a mio fratello (lui alla chitarra, io suonavo il basso e cantavo), tantissime le serate nei locali di Cagliari e in giro per la Sardegna, mi piaceva molto comporre musica e testi e qualche soddisfazione, insieme ai miei compagni di viaggio, me la sono pure tolta. Poi con l’inizio della pratica forense il lavoro mi ha completamente assorbito, grazie alla fotografia mi sono riappropriato del mio lato creativo.

Ciao Nicola, raccontaci qualcosa di te, quando hai iniziato a fotografare e qualche aneddoto interessante che ci aiuti a conoscerti meglio. In particolare qualche riferimento a cio’ che ti piace fotografare di piu’ e all’attrezzatura fotografica che usi attualmente e quella che hai utilizzato nel tempo.

Sono un fotoamatore totalmente autodidatta, non ho mai frequentato alcun corso di fotografia. La mia vera ed unica scuola è photo4u.it.

Ho iniziato a fotografare per caso circa due anni fa, quando a settembre del 2016 mi è stata regalata da mia sorella una Canon 1300d con il classico 18-55mm.

Non sapevo assolutamente nulla di fotografia; è stata Fabiana (su photo4u Littlefà) a insegnarmi i rudimenti, a suggerirmi di registrami qui e a pubblicare le mie foto in “Primi Scatti”.

Così ho fatto, per cui posso dire di aver iniziato a fotografare in contemporanea con la mia esperienza in questa Community.

Ci sono tanti momenti che ricordo con piacere, ma forse quello più importante è stato quando, sentendo il bisogno di capire meglio cosa sapessi e/o potessi fare con la fotografia, ho deciso di sospendere le mie pubblicazioni, poi ho contattato Lodovico e gli ho chiesto se avesse il piacere di seguirmi personalmente più da vicino.

Così è nata una bella amicizia e uno scambio continuo di spunti, di letture e di severissime lavate di capo ! Insieme a Lodovico, mi hanno poi aiutato moltissimo, con i loro consigli e critiche, Fabiana Littlefà (naturalmente), Fabio (BIANCOENERO) e Cristian1975, tutte splendide persone prima ancora che bravissimi fotografi.

Questo, credo, sia il bello di vivere in una Community !

Non ho ancora maturato un genere specifico, né so se e quando deciderò di specializzarmi in un genere, per ora mi diletto di paesaggi, ritratti e “varie”. Attualmente uso la Canon 6d, prevalentemente con un Canon EF24-105mm f/3.5-5.6 IS STM e un Tamron SP 70-300mm f/4-5.6 Di VC USD.

Non sono un cultore dell’attrezzatura, anche se mi rendo conto che una lente di serie L è ….. una lente di serie L.
Spesso ho usato il flash come fill-in per i ritratti in esterna, ad es. per i quelli del reportage sui “Pescatori di Cabras”.

Descrivi come intendi, a grandi linee, la fotografia, come la vivi e cosa significa per te, e’ un discorso molto ampio e’ vero, ma ci aiuterà a conoscerti nel migliore dei modi. In particolare qualche accenno ai lavori sul tuo amato territorio, la Sardegna, che stiamo apprezzando qui su photo4u, paesaggi, luoghi dimenticati, UrbEX e tanto altro.

Fotografare per me è passatempo, svago, divertimento, ma è anche qualcosa di più profondo. È comunicare, dare e avere, e sperimentare. Io sono uno che si annoia facilmente, sono attratto dalle sfide, con me stesso in primis, per questo adoro sperimentare, per crescere, per mettermi alla prova, per essere sempre in movimento.

Ma il filo conduttore che cerco di seguire in ogni mia foto è quel qualcosa che la foto ti deve trasmettere oltre tecnica ed estetica, che sia un ritratto, un paesaggio, un astratto ecc. Un filo conduttore tra autore e "spettatore".

Per arrivare a questo talvolta metto alla prova la mia testardaggine e inseguo un progetto studiato, pensato, altre volte lascio libero sfogo alla creatività e ispirazione del momento e improvviso, non disdegnando di mettermi in gioco in prima persona (non dico in senso figurato, ma proprio materialmente !).

Quanto ai paesaggi sardi, beh.. che ti posso dire.. ho la fortuna di vivere in una terra bellissima, che amo, ricca di storia e di storie di diversa estrazione culturale. Però ci sono tantissime contraddizioni in Sardegna, il fallimento della politica mineraria ed industriale del ‘900 ha inciso pesantemente sull’evoluzione economica dell’Isola e ha lasciato segni tangibili sul paesaggio, per cui non è raro trovare zone incontaminate ed altre, al contrario, contraddistinte dall’opera infausta dell’uomo.



A Piscinas, ad es., ci sono i resti delle attrezzature minerarie ancora visibili



Macchiareddu è un oasi lagunare di immenso splendore faunistico e naturale,
nella quale spiccano le ciminiere industriali e i loro fumi



A Sarroch l’industria è diventata essa stessa paesaggio e la natura,
al contrario, funge da comparsa



Poi però ci sono anche luoghi incontaminati


Ora però mi sto prendendo troppo sul serio e, come ho detto, spesso adoro fotografare anche per purissimo “cazzeggio” … infatti uno dei lavori di cui vado in assoluto più fiero è il reportage fatto insieme a Fabiana “Prendiamoci sul serio” che si trova nella sua galleria. LINK

Nelle uscite fotografiche ami scattare da solo o in compagnia? Come ti organizzi? Hai in mente dei progetti futuri? Ti piace progettare o improvvisare in fotografia?


Da una decina di mesi le mie uscite fotografiche le faccio spesso, anche se non sempre, insieme a Fabiana.

Prima decidiamo tra “mare o terra” (come al ristorante), poi scegliamo una location, guardiamo un po’ di foto, poi si parte, spesso all’alba. Molti scatti sono progettati, ma la maggior parte delle volte seguo l’istinto del momento.

Per i reportage (amo quelli di tipo sociale) mi piace molto documentarmi bene su ciò che sto raccontando (leggo, cerco video, intervisto le persone, mi compro libri ecc.): in questo genere per me la cosa più importante è il rispetto per la gente che fotografo e le storie che racconto.

Idee e progetti ne ho sempre tanti, la mia mente fotografica è una macedonia ! Il problema è sempre quello di sintetizzare … ad es. vorrei studiare meglio la tecnica del mosso-sovraesposto, vorrei fare con Faby il seguito di “Prendiamoci sul serio” (per ora stiamo valutando le “comparse”….), mi piacerebbe poi associare la mia passione al mio lavoro e creare un portale di assistenza legale on line per fotoamatori e fotografi professionisti … ma il tempo è tiranno e le mie capacità sono quelle che sono!

Sei con noi da quasi 2 anni, come hai conosciuto photo4u? Come consideri la ns. community e soprattutto se ti ha permesso di crescere a livello fotografico. Come reputi la lettura fotografica e i relativi commenti a cui anche tu partecipi attivamente?

Come ho già detto, è stata Fabiana a farmi conoscere Photo4u.
Questa Community mi ha insegnato tutto, io sono un “prodotto” di Photo4u, non lo posso mica negare! Non ho che ringraziare sempre lo Staff e tutti gli utenti che nel tempo si sono spesi commentando le mie foto e facendomi migliorare.

Credo che la lettura fotografica sia fondamentale. Una foto non “leggibile” può essere solo bella, a volte neppure quello.

Apprezzo particolarmente i commenti che non cercano una foto diversa, ma si sforzano di stare dentro lo spartito composto dall’autore, cercando di capirne l’intento e se la realizzazione tecnica sia stata coerente con questo.

La tua gallery non e’ molto grande, hai circa 240 foto, e tra queste ben 4 sono state premiate come Foto della Settimana e hai ottenuto 16 Vetrine mensili, come giudichi questi riconoscimenti? Qualche parola da spendere sul nostro sistema di premiazioni, e se puoi anche qualche consiglio e suggerimento per le attività e iniziative di photo4u.

La FDS in HP, le FDS per sezione e le vetrine mensili sono il sale della Community, stimolano gli utenti a postare e più utenti che postano vuol dire maggiori possibilità di commenti. Insomma generano un circolo virtuoso che fa bene al forum e lo tiene in vita.

Introdurrei anche una FDS per primi scatti, che credo sia il fiore all’occhiello di questo forum: insomma uno stimolo in più!

Mi piacerebbe tantissimo una rubrica specifica nella quale qualche foto venisse commentata separatamente, ma in forma analitica, da qualcuno di riconosciuta esperienza qui sul forum, staff o non staff: ad es. X che legge Y.

Una curiosità sul tuo nickname Klizio e sull’avatar che finora non hai mai cambiato, come nascono e cosa significano? Sempre se non sveliamo qualcosa di particolarmente segreto… Very Happy

Ahah … immaginavo, sai, che mi avresti fatto questa domanda, vuol dire che il nick e l’avatar funzionano ! E allora sai cosa ti dico ? Manteniamo il mistero !
(… ma quanto so’ strunz…) Very Happy

Ciao e un abbraccio forte a tutti

KlizioKlizioKlizio
Silenzi di bimbaGaal Dornik arriva a TrantorIn fondo al mar

KlizioKlizioKlizio
Sa friscuraThe JellyfishCanton de amour


Per finire oltre ad ammirare la tua gallery qui su photo4u: LINK

Ti chiediamo di scegliere alcune foto (al max 5) a cui sei piu' affezionato che hai postato nel tempo qui su photo4u e magari scrivere una breve descrizione a corredo.



Era il mio primo mese su Photo4u, i miei primissimi scatti,
questa foto mi è servita tanto come incoraggiamento
Link Foto su p4u


Buonaluce ha scritto:
una foto che ruberei volentieri dalla tua rispettabilissima galleria è questa !
Fotografia allo stato puro...
non è ruffianeria, lo penso veramente Un applauso


gps73 ha scritto:
Una bella foto.
Contenuto di gran lunga superiore alle carenze tecniche.


essedi ha scritto:
Bellissimo scatto,fantastica l'espressione del bimbo.Complimenti! Ok! Ciao


brunomar ha scritto:
I consigli che ti hanno dato sono ben ponderati, lo scatto a me piace molto Wink Ciao


robocop ha scritto:
ha ragione jus per l'anta bruciata, cmq cominci bene, hai un buon occhio!! Ok!




Teresa (Teresa Zanetti ndr)pochi giorni prima mi aveva fatto
un bel commento su un’altra foto, questa è stata
frutto del desiderio di immedesimarmi nella sua visione della fotografia
Link Foto su p4u


BIANCOENERO ha scritto:
Ecco come da niente si può ottenere una Grande Fotografia Surprised
Sarò amante del nulla ma questa è davvero spettacolare. Ognuno di noi può trarre 1000 letture diverse, a me ha dato una visione forse strana, come lo sono io del resto, ma c'ho visto una vita difficile, incompresa, dove la gente non riesce a leggere nella persona, e infatti il foglio è bianco, e per questo motivo allora ecco che si è prodotto uno strappo che riconduce alla frattura fra la persona incompresa e il resto che lo circonda. Vivrò di fantasia ma un po' mi ci rivedo in questo foglio ... Wink Complimenti, stra preferita Ok!

Ciao


Clara Ravaglia ha scritto:
Orrore.... il foglio di origine ha fatto questa fine ingrata nel cestino...?? Wink
Non import però, a noi resta il tuo lavoro visivo, che ha giustamente, seguendo un po' le orme di Teresa, ha stimolato osservazioni e balzi lunghi di riflessione. Come rappresentare un errore, una particolare che cede, una discontinuità. Uno strappo slabbrato nel bianco. E dal candore del pari lato si libera a poco a poco la oscurità oltre i margni dello strappo. Gli errori, sono più preziosi della retta via, anche perchè talvolta ce la fanno riconoscere. Se c'è.. E poi dicono ( e ci son prove non da poco), che in fondo l'universo ( o più di uo) è nato fisicamente da un errore, da una discrepanza....
Super interessante e bella Ciao Clara Smile


jus ha scritto:
Sei un ottimo allievo, anzi, discepolo Smile
Mi piace. Ciao.


teresa zanetti ha scritto:
Giornate convulse queste per me. Sono da poco rientrata dal lavoro e alle 16:30 partirò per accompagnare la mia mamma e il mio bimbo (1,80 e 45 di scarpe, va be', è sempre il mio bimbo) ... in Sardegna. E' da questa mattina presto, quando l'ho visto, che non vedevo l'ora di commentarlo. E così le ore sono trascorse e avete già detto tutto (ma è possibile che mi conosciate così bene?). E sì. La nitidezza e la giustificazione nell'angolo a destra non solo non sono necessarie, ma anzi, per il mio modo di vedere sarebbero penalizzanti.
Dice bene BB uno strappo è qualcosa di irrazionale nell'economia del pensiero. E può essere ricucito, ma l'operazione non ci riporterà mai allo status quo ante. Ne potrà dare appena una parvenza, se si sarà sufficientemente abili.
Ma a volte strappare è necessario e ricucire non possibile o anche non voluto. Come quando dagli occhi dello zotico si leva il velo dell'ignoranza ed egli diviene sapiente. E se questo passaggio è possibile, quello in senso opposto no e, una volta divenuto saggio, non potrà più tornare indietro. E' slabbrato questo strappo. Non la precisione chirurgica di Fontana, che taglia col suo rasoio perfettamente affilato, ma un'interpretazione più ruvida, che lascia un segno e ombre profonde, non privi di sofferenza.
E che si perda il dettaglio, proprio là dove il margine dei due lembi appare più scostato e frastagliato, è un atto dovuto di delicatezza, quasi a voler, in qualche modo, mitigare la violenza intrinseca del gesto. E questo scatto avrei VOLUTO farlo io. E prima ancora il gesto, creativo e distruttivo insieme, che lo ha preceduto. E sono io che ringrazio te, Nicola, per avermi fatto questo regalo, che va ben oltre la documentazione di ciò che hai visto, perché documenta ciò che hai prima pensato e realizzato tu stesso. E davvero hai saputo vedere, qui, con i miei occhi, perché in questa immagine mi riconosco. Una domanda soltanto: che cosa hai fatto del foglio?
E quale dei due ritieni essere "l'originale", questa immagine fatta a macchina o quel manufatto, posto che entrambi sono figli tuoi?
Un carissimo saluto. E buon tutto. Di cuore.
Tere PS: grazie anche da parte mia a tutti gli intervenuti per le riflessioni preziose.


carcat ha scritto:
visto lo sviluppo della discussione torno sullo scatto per confermare che, anche a mio parere, l'esasperazione della nitidezza non è fondamentale per questa immagine Ciao


Cristian1975 ha scritto:
Uno squarcio , qualcosa che non da tempo al tempo ma che ruba anche a questo. Arriva prima del rumore, da voce e fa esprimere il "termine". Uno scatto pensato e ben prodotto nella sua piu totale evanescenza , sinonimo di fusione tra qualcosa che si spegne e qualcosa che se ne sta andando. Anche secondo me è giusto non ricercare nitidezza in questa proposta per tal motivo. Credo che Teresa sia davvero contenta di questo tuo omaggio. Mi piace moltissimo e , anche io, avrei visto bene l'attaccatura all'angolo dx . Ok! Ciao


wizard ha scritto:
Che dire... per me pura poesia Ok! Ok! Ok!


Bruno Tortarolo ha scritto:
Buongiorno, forse la "filosofia" Zanettiana va proprio in quella direzione, Io, patito delle giustificazioni e matematico convinto, credo che Teresa apprezzi proprio perchè uno strappo è qualcosa di irrazionale specie nell'economia del pensiero e tentare di ricucirlo opera ardua che spesso non si "giustifica" con alcuna azione.
Penso anche che in qualche modo ne debba essere orgogliosa perchè questo scatto avrebbe potuto farlo lei ed inserirlo nella sua galleria degli "errori" che errori non sono, basta dare ad ognuno il suo esatto significato come ho tentato di fare commentando una sua. Anche la mancanza di nitidezza ha un suo perchè secondo me, uno "strappo" (non un taglio) non ha mai confini netti e precisi, sfugge sempre qualcosa e in questo caso l'imperfezione tecnica è confacente al discorso.
Un saluto, anche a Tere. B


carcat ha scritto:
concetto spaziale... Ciao




Forse, tra le mie, è quella che preferisco
Link Foto su p4u


1962 ha scritto:
Ormai han gia detto tutto, mi piace molto e la stellizzo.
Ciao


essedi ha scritto:
A prima vista ho pensato ai dannati della Divina Commedia,poi aprendola ho notato i visi sorridenti e distesi.Scatto molto interessante,bello anche il punto di ripresa,ottima realizzazione. Ok! Ciao


BIANCOENERO ha scritto:
La PP riporta a un bagno di latte... Basta semplicemente fotografare in sottoesposizione per poi lasciare il foglio a bagno nello sviluppatore un po' più a lungo così le persone non vengono bruciate... e il gioco è fatto! Wink Very Happy Complimenti Nicola, un'idea fantastica Wink
Preferita senza batter ciglio. Ciao


littlefà ha scritto:
Sembra una comune scena d'agosto,con tanti bagnanti che sguazzano nel mare di una caletta affollata e invece grande occhio Smile serve un po' di osservazione in più ma poi quell'unico ragazzo che ,mentre tutti guardano rapiti da una parte,osservando qualcosa,è girato dall'altra parte,con una mano sul viso quasi fosse scandalizzato da ciò che ha visto salta all'occhio e incuriosisce!Poi piano piano si osservano gli altei personaggi e si scoprono altre cose che fanno sorridere,l'uomo che sembra meditare,le ragazze temerarie che affrontano da sole le onde,la tipa che non rinuncia ad essere fashion nemmeno mentre nuota e lo fa con gli occhiali da sole... Insomma una street che offre vari spunti all'osservatore, con una post particolare,grafica che affascina anche se forse distrae un po'. Bravo Nico Ciao


Bruno1986 ha scritto:
Molto piacevole, a mio avviso un "esperimento" riuscito! Ottima anche la composizione con cui hai cinto i molteplici soggetti.
Ciao


paolo cadeddu ha scritto:
Una post che ha reso molto interessante e bella una immagine di un contesto di per se banale. Risultato grafico di alto livello Saluti




Macchiareddu è un esempio delle contraddizioni della Sardegna
Link Foto su p4u


lodovico ha scritto:
Tornare e trovare questa foto in homepage è stata una gradita sorpresa.
Dopo una messe tale di commenti è difficile non ripetersi. Comunque se dovessi votare la foto per sezioni direi che parte bassa e quella media (sino allo sbuffo di fumo delle ciminiere) sono state risolte egregiamente sia in sede di scatto che in PP. Meno convincente, pur restando un buon supporto all'intera immagine, il terzo superiore, cuspidi montagnose e cielo, che appaiono quasi tonalmente slegate dal resto del fotogramma. Eccessiva morbidezza nei dettagli e contrasto poco incisivo non mi convincono appieno. Per capire se poi la tua scelta sia stata in qualche modo obbligata si dovrebbe valutare il file a colori come uscito dalla sviluppo RAW. C'è una peculiarità nella composizione che mi piace sottolineare.
Di solito si raccomanda e predica che: "less is more"! Ed è quasi sempre vero. Qui però ci hai spiazzato con ben tre elementi che, sopra tutti gli altri, impongono la loro attenzione.
L'isolotto in primo piano, a buon diritto un piccolo mondo! Ok! Il cumulo di terra a destra, simile è vero agli altri defilati, ma lui ha l'alberello in cima!
E poi le ciminiere con il loro sbuffare velenoso. Questa triade fa correre l'attenzione da un elemento all'altro chiudendo un triangolo che racchiude lo stagno, altro mondo di interesse umano, produttivo ed ecologico. E' quasi naturale e scontato che con tutta questa bella carne al fuoco il cielo e le cime diventino solo degli onorevoli comprimari... che in ogni caso forse potevi trattare meglio! Smile Un saluto e complimenti!


Marco Deriu ha scritto:
davanti a questi risultati non si può rimanere in silenzio, trovo che sia un lavoro eccellente, armonioso, eseguito con tutti i sacri crismi, dalla composizione alla scelta del B/N ed infine l'occhio del fotografo ha fatto il resto, complimenti. ciao Marco


Mausan ha scritto:
mi aggiungo al coro di complimenti per questa bellissima espressione in un b&w lucente e soffuso..ottima composizione che partendo dall'isolotto ci porta a visitare e gustare tutti i piani focali...molto bravo ciao, Mauro Ciao


Arpal ha scritto:
Complimenti. Non c'e' molto altro da dire, se non osservare. Bravissimo Nicola! Smile


GiovanniQ ha scritto:
Una foto di grande impatto visivo, molto ben composta e realizzata. E' tutto al posto giusto. Very good.


Clara Ravaglia ha scritto:
L'imcombere denso di nuvole giganti, l'irrompere diagonale di alte colonne di fumo, e una silhouette indistriale che invade la quiete e il silenzio di un piccolo grande paradiso. Contrasti ed ostacoli anche visivi , che parrebbero insormontabili. Ma ogni racconto di valore non si adagia su soggetti tranquilizzanti e facili, ma accetta il guanto di sfida , e narra con coraggio. Il tuo risulato è un suadente , drammatiico silenzio , in cui si agagino e ci interrpgano queste contraddisioni. E il fattore C ....aiuta spesso chi sa dargli la caccia! Wink . Preferite. Ciao Clara Smile


BIANCOENERO ha scritto:
Subentra una questione di gusto personale... Avere perfettamente a fuoco e correttamente contrastato i primi due piani e sempre a fuoco ma meno d'impatto lo scenario che fa da quinta, per me è l'ottimo, ma non posso non condividere il pensiero di ognuno di voi.
Conseguentemente non ho assolutamente nessuna osservazione a riguardo, anzi, vorrei puntualizzare quanto di eccellente è stato fatto:

- perfettamente studiata nei terzi sia orizzontali che verticali;
- scala dei grigi direi buona? Non mi pare di vedere imperfezioni se non (forse) una piccola zona bruciata della nuvola in alto zona centrale poco più a destra (ma vogliamo chiamarlo errore?);
- i neri belli neri ma ancora leggibili;
- sull'asse orizzontale nessuna imperfezione, sull'asse verticale una leggerissima pendenza verso sinistra correggibile con una stiratina dal vertice in alto a destra, ma stiamo parlando di un'inezia...che da buon disegnatore ho notato sin dall'anteprima;

Quanto sopra detto non inficia nemmeno di un centesimo l'esito della fotografia che, detto con tutto il cuore e l'amicizia che ci accomuna, ti invidio e non poco.
Questa è una FOTOGRAFIA fatta veramente con testa e cuore. Se fosse possibile ci metterei cinque stelle di preferenza...non una... ma questa è bella grossa e importante, di cui sono veramente contento di poterla inserire nella mia galleria delle più belle foto selezionate in photo4u Wink Quando di recente ti ho citato come uno dei fotografi emergenti del sito, non l'ho detto a caso, e questa per me ne è la conferma. Davvero bravo Nico, i miei più sinceri complimenti Wink
Ciao


Laki85 ha scritto:
Ottime atmosfera e composizione. Mi piace molto di più della precedente, Nicola. bravo Ok!


essedi ha scritto:
Fantastici i piani ancor più scanditi che nell'altra.Grande profondità che ci accompagna dall'irsuto isolotto alle lontane cime attraverso un paesaggio d'acqua,di nebbie e di fumi.Bellissimo il bn e non meno il riflesso in primo piano.Complimenti grandissimi e preferita. Ciao


1962 ha scritto:
Un applauso Un applauso Un applauso Bellissima, stellina ovviamente Ciao


Cristian1975 ha scritto:
Forse uno dei tuoi scatti piu belli Nicola. Resto in silenzio ad ammirare questa pulizia , questo silente senso armonico ma anche aromatico. Veleggiante il frame, quasi in movimento e in sintassi perfetta con i "fluidi della vita" Una bella stella qui è d'obbligo Ok!


littlefà ha scritto:
Bella bella Nico! Un isolotto sospeso tra nuvole liquide,un atmosfera impalpabile... e al tempo stesso ruvida,concretizzata dalla presenza della mano dell'uomo. Ma su tutto quell' alberello solo e forte,guardiano del suo fortino,al sicuro sulla cima della sua isola. Che gran bel lavoro hai fatto con il bn! Suggestiva... bravo Wink Ciao


Bruno Tortarolo ha scritto:
Buongiorno, poco da suggerire e niente da criticare, una foto molto bella dove il titolo esprime perfettamente le intenzioni, due mondi che ruotano simultaneamente, un Felona e un Sorona che si guardano senza capirsi. Per ora in assoluto la migliore, grande tecnica e compo. icevo poco da suggerire ma sarebbero cose personali, lasciamola così, vale molto anche senza interventi. Buona giornata.


Perretta Giuseppe ha scritto:
L'isolotto come un occhio dormiente sulla realtà. Molto bella, ottimo il BN. Ciao


Bruno1986 ha scritto:
Meraviglia! Un applauso




La riproposizione a colori di uno dei ritratti del reportage sui
pescatori di Cabras: un’esperienza che mi ha arricchito umanamente
e che non dimenticherò mai.
Link Foto su p4u


Wolfriend ha scritto:
Accetta i miei complimenti anche se tardi... Davvero un gran ritratto !


Cristian1975 ha scritto:
Forse accompagna il riferimento del filone rappresentato all'interno del tuo reportage di tempo fa.
Un'altra bella espressione che produce attrazione visiva e "la storia" di un ulteriore guerriero del mare, le sue vicissitudini, il suo racconto in questa pelle consumata dalla salsedine e dalle variegate temperature alle quali sarà stato per una vita sottoposto. Una bellissima interpretazione la tua che a tuo gusto ci da la possibilità di immergerci in questo lungo percorso chiamato vita personale di ognuno. Bravo Nik Ok!


Anna Marogna ha scritto:
Nicola,ti hanno già detto tutto e con parole bellissime ,del valore di questo scatto. Poco e niente da aggiungere se non che quel viso ,quelle rughe ,quello sguardo mi portano lontano col pensiero ad un tempo bello di ricordi e ti ringrazio per questo. Intenso e profondo ritratto. Sul magenta non ti sò dire ma sò che a volte gli incarnati dei marinai assumono toni diversissimi. Bravo ! Ti lascio questa frase perchè rispecchia ,secondo me, la foto così come tu l'hai raccontata ...semplicemente
Ciao ,Anna „Le storie dei marinai sono di una semplicità assoluta, e il loro significato può stare tutto intero nel guscio di una noce.“ (Conrad)


Mausan ha scritto:
per me una bella foto, un volto e uno sguardo che raccontano, nitidezza giusta e non estrema e piacevolissimo anche lo sfocato che fa intravvedere il mezzo del suo lavoro...anche a me sembra ci sia del magenta di troppo sul volto, ma non sono davanti al mio schermo per cui da prendere con le pinze. ciao, Mauro Ciao


sanmoi ha scritto:
Gran ritratto. Un volto segnato dal duro lavoro, dalle levatacce e dalla fatica che tuttavia, nonostante tutto, esprime serenità e pace interiore... Complimenti!


lodovico ha scritto:
Concordo su tutto quanto espresso fin qui nei commenti precedenti. L'unico appunto riguarda la resa cromatica dell'incarnato. E' vero che è un pescatore e la sua pelle non può essere quella di un impiegato "nine to five" della City londinese! Però la componente magenta mi pare eccessiva ed annulla il tipico bruno di pelle esposta al sole ed alle intemperie. Un saluto


littlefà ha scritto:
Nico sai già che questo era uno dei ritratti che preferivo nella serie di questi signori del mare. Sei entrato in punta di piedi nel suo mondo raccontandolo con la forza di un profondo sguardo. Sguardo che parla di emozioni intense,di difficoltà e soddisfazioni. Un uomo che mostra con fierezza un viso segnato dal tempo e dalle intemperie, non sorride ma non si mostra ostile ne distaccato, c'è empatia,l'intensità di quello sguardo ci dice che ci sta concedendo di "capire" qualcosa di lui. Ottima la composizione con gli occhi in una posizione forte del frame e soprattutto bravo per aver inserito in maniera per nulla invadente quell'elelmemto che permette di contestualizzare e ambientare il ritratto,dandoci qualche informazione sulla sua vita. Forse si concordo con Fabio,un poco di luce in più,anche per rafforzare la forza che in quegli occhi si nasconde. Bravo e stellina Ciao


Gianluca Riefolo ha scritto:
Concordo con Bruno , non ho appunti o suggerimenti d adarti . Lo sguardo arriva tutto sincero e dolce, di un uomo onesto e lavoratore.
Volendo potevi allargare anche di più l'inquadratura per inglobare ancora più la barca ma...va bene così Ok! Ciao


BIANCOENERO ha scritto:
Concordo con Bruno, lettura perfetta, ci aggiungo che la felpa a righe convergenti verso il soggetto è una chicca.
Quasi faraonico aggiungerei. Ottimo dettaglio, avrei aperto leggermente la luce sugli occhi, elemento importante e fondamentale di un ritratto Bravissimo Nicola Wink
Ciao


Bruno Tortarolo ha scritto:
Ciao Nicola, il 'succo' di questa foto sta, oltre all'estrema cura di questo ritratto, in quello scampolo di barca che al di là di ogni interpretazione fa comprendere, senza gridarlo, cosa e chi stiamo guardando.
Ottima composizione e un bellissimo mix di morbidezza e nitidezza, lo sguardo è uno sguardo che conosco, diretto franco, senza esitazione.
Bella


KlizioKlizioKlizio
La raccolta dei carciofi - Il "lancio"Astratto d'autorimessaIl pungiglione

KlizioKlizioKlizio
Marceddì(__)L' inchino



Ringraziamo Nicola per la disponibilità a questa mini intervista e ci congediamo da lui ringraziandolo, per aver passato con noi 5 minuti o poco piu'.

Nicola, come accennato nell'intervista, da molto peso all'importanza di condividere e commentare nella ns. community, questo ci fa molto piacere, segno che questi primi quasi 15 anni di photo4u.it rivelano che la strada percorsa fin qui e' valida e importante.

Grazie Nicola per la condivisione del tuo percorso formativo a livello fotografico, innegabile la tua ascesa anche a livello tecnico, basta osservare la tua gallery.

Grazie anche di confividere visivamente il tuo bellissimo e a volte poco conosciuto territorio, la Sardegna, che racconti in modo diretto e con occhio molto critico, non sottovalutando i problemi di natura sociale, economica e ambientale che da anni affliggono questo paradiso italiano, molto sfruttato e poco tutelato.

Lieti di avere utenti come te sul nostro portale.

Nicola e' presente sul web qui: https://www.flickr.com/photos/148031965@N05





A presto con la prossima intervista, chi volesse dare un'occhiata alle precedenti, seguire il seguente LINK

---------------------------------------------------------------------

by GiovanniQ/Redazione photo4u.it
Autore: lodovico - Inviato: Ven 15 Giu, 2018 3:07 pm
Non entro nel merito delle qualità fotografiche... quelle sono alla portata di tutti!
Posso solo dire che conoscere Nicola personalmente, tastare la sua autenticità, il suo rigore morale e condividere con lui l'entusiasmo per la Fotografia è stato un qualcosa di magico.
Io ho pochi amici... perlomeno per il grado di profondità che attribuisco all'Amicizia.
Con Nicola si è da subito creata una notevole empatia per cui oggi, dopo meno di due anni di conoscenza, mi pare di conoscerlo, quasi, da sempre!
Grazie Nicola per la tua amicizia e continua a deliziarci con le tue visioni!
Autore: Klizio - Inviato: Ven 15 Giu, 2018 3:42 pm
Grazie Lodo, davvero di cuore ! Sono io ad essere onorato.

Un grazie gigante a Giovanni, ANIMA di questo forum, sempre in moto per cercare qualche nuova idea, una risorsa redazionale e fotografica straordinaria. E un grazie, naturalmente, a tutto lo Staff e a tutti gli utenti che mi hanno commentato in questi anni.
Autore: Cristian1975 - Inviato: Ven 15 Giu, 2018 8:36 pm
Un ringraziamento speciale a Nicola per avermi citato nella sua intervista. Sei un grande uomo e una splendida persona. Non perdere mai il dono del semplicità perché per quanto essa all apparenza di poco peso, raccoglie un formamentis che tratteggia l esperienza di un vissuto. Non si nasce semplici, si diventa tali proprio quando si concepisce che tale " leggerezza" ha il peso della vulnerabilità e questa,si sceglie al costo della mente sovrana che tutto vuole e tenta di accaparrarsi. La bellezza è che per avere la capacità della leggerezza si è stati sovrani almeno una volta nella vita ma si è scelta la via della veridicità. Da qui il tuo nome, la tua persona che ricopre un peso non facilmente riconoscibile da chi vive nel limbo della saccenza. Con sincera stima. Un tuo amico e ammiratore!
Autore: Antonio Mercadante - Inviato: Ven 15 Giu, 2018 9:26 pm
E' stato un piacere leggerti, oltre che apprezzare i tuoi scatti, un caro saluto Ciao
Autore: BIANCOENERO - Inviato: Ven 15 Giu, 2018 10:41 pm
Sono davvero onorato per essere stato menzionato e positivamente! Non capita spesso, anzi, purtroppo far parte dello Staff è lo scotto da pagare...quindi significa che a qualcuno la mia persona è arrivata.
Ma a parte questa piccola precisazione, dato che il palco è tuo Nicola, vorrei sottolineare che tutti bene o male possono diventare dei bravi fotografi, poi però ci sono persone che hanno un potenziale che solo con la perseveranza e con l'entusiasmo di sempre possono emergere, e tu Nicola come altri attualmente presenti su photo4u, stai dando il meglio di te, e con ottimi risultati anche solo dopo due anni, e la tua galleria ne è la conferma!
Non mollare mai...hai un enorme potenziale.
Complimenti Nicola, mi fido di ciò che scrivono quelli che ti conoscono, devi essere proprio una bella persona, oltre che brava fotograficamente Wink

Ciao
Autore: gattapilar - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 7:23 am
Qualità fotografiche e potenziale umano che è bello trovare nella tua intervista e nei commenti di chi ti è vicino. Piacere di conoscerti, caro Nicola e sempre grazie a Giovanni per il suo prezioso lavoro.
Autore: Bruno1986 - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 7:28 am
Bellissima intervista! Stima e complimenti per Nicola, e non solo per l'alta qualità delle tue proposte.
Ciao
Autore: Klizio - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 9:17 am
Cris che belle parole ! Beh ... in realtà non sarei un tipo proprio semplice tanto meno leggero ! Ti ringrazio davvero tantissimo: anche io ti stimo e ti ammiro, ora (tu sai...) più che mai, .. non mollare !! Io sto qui e ti aspetto e ho pazienza !

Fabio, il tuo ruolo nulla toglie alla tua sconfinata generosità e signorilità.
Hai mille impegni, mille lavori, famiglia e tantissime cose da seguire .... eppure sei la chioccia di tutti noi, non mancando mai di dare una buona e giusta parola. Poi ogni tanto fai uscire qualche foto e allora .... silenzio e ammirazione .... tutti capiamo perchè sei lì e perchè ti chiami Biancoenero.

Antonio, Marisa, Bruno mi ha fatto enorme piacere che abbiate voluto lasciare il vostro pensiero. Siete stati molto gentili e generosi. Mi avete fatto un bel regalo !
Autore: Laki85 - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 9:25 am
Una bellissima intervista, Nicola. Pur non conoscendoti se non grazie alle tue foto, la tua sensibilità fotografica e il modo con cui ti rapporti agli altri utenti comunicano molto di te. Complimenti vivi per la tua bravura fotografica, freschissima temporalmente eppure così evidente.
Un caro saluto Ciao
Autore: littlefà - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 11:35 am
Che dire Nico, bellissima intervista. Sono sicuramente la persona che più  ti conosce qua dentro,e son felice che Giovanni ti abbia scelto per  far si che anche gli altri ti potessero conoscere un po'  di più  e scoprissero ,nel caso ancora non lo avessero capito, che persona speciale sei. Affacciato da poco al mondo della fotografia,eppure ti ci sei tuffato con un entusiasmo non comune, con fame di imparare,divertirti e comunicare e direi che i tuoi progressi si vedono tanto,si vedono tutti. Sempre pronto ad accettare le critiche pur sapendo difendere con coerenza le tue idee,testardo,curioso,voglioso di far conoscere  agli altri il tuo mondo e sempre pronto a dedicare una parola di incoraggiamento, nei complimenti  e nelle critiche, senza mai superare i limiti. Son felice di averti portato  qui,un valore aggiunto per il forum e son orgogliosa della strada che hai fatto  ! Bravo Nico e bravissimo,sempre, Giovanni!
Autore: 1962 - Inviato: Sab 16 Giu, 2018 10:26 pm
è un vero piacere conoscerti Nicola attraverso questa intervista, sono solo 5 minuti ma sufficienti a capire l'animo di una persona. Come per chi mi precede mi complimento per i tuoi lavori, in due anni hai raggiunto traguardi importanti e sicuramente molte altre soddisfazioni ti attendono in questa passione che accomuna tutti noi.
Continua a sorprenderci ed a farci sognare con le tue foto.
Un caro saluto e tanti, tanti complimenti
Claudio
Autore: Klizio - Inviato: Lun 18 Giu, 2018 3:47 pm
Giacomo ti ringrazio molto per le belle parole ! Qualcosa di noi non può che uscire dalle nostre foto !

Faby, che ti posso dire ? mi hai regalato bellissime parole .. e sono io che ringrazio te !

Claudio grazie per essere intervenuto, sei un autore che sento molto "vicino" al modo che ho di intendere la fotografia ! quindi mi ha fatto davvero molto piacere che sia passato.
Autore: Clara Ravaglia - Inviato: Sab 23 Giu, 2018 3:11 pm
Davvero bello Nicola poterti conoscere meglio attraverso le tue stesse parole. Le foto parlano sempre per noi, ma il tuo auto narrarti qui va in parallelo con le immagini. Ti percepisco allora come un persona che ha le prorprie complessità, ma con una leggerezza di base , che si manifesta nei lineamenti, nel sorriso gentile, ma che non si tira infietro davanti a sfide più complesse, a proposte fotografiche che vogliono scavare oltre le supericie della cose descritte. Quindi avanti così, fra divertimento , nuove amicizie dal punto di vista umano, e ed anche impegno!

Ciao
Clara Smile
Autore: batstef - Inviato: Sab 23 Giu, 2018 4:18 pm
È stato per me un grande piacere conoscerti attraverso questa bellissima intervista che ci ha consentito di esplorare il lato umano e di (ri)ammirare la tua galleria, piena di scatti fantasiosi, originali, interessantissimi. I miei complimenti!
È grazie come sempre a Giovanni Smile
Autore: Klizio - Inviato: Lun 25 Giu, 2018 12:11 pm
Grazie Clara e Stefano per avermi lasciato il vostro pensiero.
Il piacere è tutto mio nel vedere che c'è affinità elettiva!
Stefano ti ringrazio anche per aver voluto fare un giro nella mia galleria.
Ciao
Autore: Bruno Tortarolo - Inviato: Mer 27 Giu, 2018 5:06 pm
Un solido contributo sia all'iniziativa del sempre ottimo GQ che all'esprimere se stessi in modo da coinvolgere i fruitori della tua bella ed interessante galleria.
Mi piace leggerti qui che reputo la tua vera dimensione dal lato critico e qui continuerò a farlo apprezzando oltre le foto anche le discussioni mai banali che le tue foto suscitano.
Un caro saluto.
Autore: Klizio - Inviato: Sab 30 Giu, 2018 8:33 am
Grazie Bruno, mi ha fatto un gran piacere leggerti qui e sapere che hai voluto dedicare un pò del tuo tempo alla mia galleria.
Sono lusingato dalle tue parole !

Ciao

posting.php?mode=reply&t=696551&sid=4ecd6c09ead48874fdb52c3a9b1e2ad6

Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2015 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi