photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
Contest - Free4U
Sfogliando le photogallery: Mauroq
Contest - W la Scuola
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
photo4ustory una foto dal passato ...
Le interviste di photo4u.it! - 5 min. con Arnaldo
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
Votazione - Il Caffè

Panas
Panas
Panas
NIKON D610 - 60mm
1/80s - f/2.8 - 2000iso
Panas
di SergioDerosas
Mer 19 Apr, 2017 3:40 pm
Viste: 831
Autore Messaggio
SergioDerosas
utente


Iscritto: 13 Mar 2016
Messaggi: 298
Località: Sardegna

MessaggioInviato: Mer 19 Apr, 2017 3:40 pm    Oggetto: Panas Rispondi con citazione

ferma nel tempo
_________________
INSTAGRAM
SITO INTERNET
FACEBOOK
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Santiago81
utente attivo


Iscritto: 09 Apr 2011
Messaggi: 1860
Località: Fiano Romano

MessaggioInviato: Mer 19 Apr, 2017 4:15 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Echi gattopardeschi per una foto di sapore cinematografico.
Molto bella e la croce dietro la testa non mi disturba (vista la cura con cui realizzi i tuoi scatti, immagino sia voluta).
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
lodovico
utente attivo


Iscritto: 02 Apr 2008
Messaggi: 4108
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 19 Apr, 2017 4:42 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Molto bella.
Il titolo poi aggiunge una chiave interpretativa di grande spessore e suggestione.

Le "Panas", nelle leggende tradizionali della Sardegna, era gli spiriti delle donne morte di parto che tornavano temporaneamente nel mondo dei vivi per espiare la penitenza di essere morte in un momento considerato impuro.
Per questo erano condannate a lavare i panni del loro bambino per un tempo variabile da due a sette anni in riva ad un ruscello dall'una alle tre del mattino.
Il mortale che le avesse viste doveva assolutamente far finta di nulla e le "Panas" non dovevano assolutamente interrompere il loro lavoro, pena dover ricominciare tutto da capo!


Scusa; Sergio, l'OT ma ho creduto giusto per i non sardi dare anche questa ulteriore chiave di lettura.

Un saluto

_________________
"Di quel viaggio non ricordo più niente. Ero troppo occupato a fotografare e non ho guardato"

Umberto Eco
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato [ Nascosto ] Bacheca utente
Santiago81
utente attivo


Iscritto: 09 Apr 2011
Messaggi: 1860
Località: Fiano Romano

MessaggioInviato: Mer 19 Apr, 2017 4:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Hai fatto benissimo, Lodovico.
E grazie: queste pillole di cultura locale ritengo siano sempre preziosissime e, almeno da me, assai gradite!
Avevo sbagliato isola. Ops
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
GiovanniQ
redazione


Iscritto: 18 Dic 2009
Messaggi: 25398
Località: World Without Humans

MessaggioInviato: Mer 19 Apr, 2017 5:03 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Il riferimento culturale di Lodovico a corredo di questa ottima proposta la completa e la fa piacere e capire ancor di piu'.

Wink

_________________

>>> Scrivi alla Redazione, inviami un MP oppure una e-mail a: redazione@photo4u.it
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
SergioDerosas
utente


Iscritto: 13 Mar 2016
Messaggi: 298
Località: Sardegna

MessaggioInviato: Gio 20 Apr, 2017 11:07 am    Oggetto: Rispondi con citazione

lodovico ha scritto:
Molto bella.
Il titolo poi aggiunge una chiave interpretativa di grande spessore e suggestione.

Le "Panas", nelle leggende tradizionali della Sardegna, era gli spiriti delle donne morte di parto che tornavano temporaneamente nel mondo dei vivi per espiare la penitenza di essere morte in un momento considerato impuro.
Per questo erano condannate a lavare i panni del loro bambino per un tempo variabile da due a sette anni in riva ad un ruscello dall'una alle tre del mattino.
Il mortale che le avesse viste doveva assolutamente far finta di nulla e le "Panas" non dovevano assolutamente interrompere il loro lavoro, pena dover ricominciare tutto da capo!


Scusa; Sergio, l'OT ma ho creduto giusto per i non sardi dare anche questa ulteriore chiave di lettura.

Un saluto


Grazie Lodovico, è esattamente così, la foto va ad attingere proprio a quella leggenda, con abiti di scena e l'interpretazione della modella / attrice del film sulle Panas.
In questo caso la troupe era ferma per la pausa pranzo e io mi sono allontanato con la modella per cercare questo scatto.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   

 
Vai a:  



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi