photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
Le interviste di photo4u.it! - 5 min. con Arnaldo
Votazione - Il Caffè
Contest - W la Scuola
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
Contest - Free4U
photo4ustory una foto dal passato ...
Sfogliando le photogallery: Mauroq

Ex Manicomio Granzette
Ex Manicomio Granzette
Ex Manicomio Granzette
NIKON D70s - 11mm
1/80s - f/2.8 - 400iso
Ex Manicomio Granzette
di Mr_White
Mer 27 Lug, 2011 11:12 am
Viste: 5236
Autore Messaggio
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Mer 27 Lug, 2011 11:18 am    Oggetto: Ex Manicomio Granzette Rispondi con citazione

"Ho i nervi a pezzi stasera. Sì, a pezzi. Resta con me.
Parlami. Perché non parli mai? Parla.
A che stai pensando? Pensando a cosa? A cosa?
Non lo so mai a cosa stai pensando. Pensa."

Penso che siamo nel vicolo dei topi
Dove i morti hanno perso le ossa.

[…]

E non sai
"Niente? Non vedi niente? Non ricordi
Niente?"

Ricordo Quelle sono le perle che furono i suoi occhi.
"Sei vivo, o no? Non hai niente nella testa?"


da "La terra desolata", T.S. Eliot - 1922

Ex-Manicomio di Granzette, Rovigo

Il progetto del manicomio di Rovigo nasce nel 1906, quando il Consiglio Provinciale decide di aprire, con un preventivo da un milione di lire, un Ospedale Psichiatrico a Rovigo, per riunirvi i matti polesani sparsi in 41 Ospedali di tutta Italia. La spesa relativa alla retta di questi ricoverati rappresentava, nel 1903, circa il 10% dell’intero bilancio provinciale.
La superficie totale dell’area prescelta, fra fabbricati (fra cui 9 padiglioni) viali, cortili, giardini e colonie agricole, equivale a 20 ettari, duecentomila metri quadrati. Dopo varie vicissitudini e sospensioni, e l’utilizzo dell’area durante la I guerra mondiale da parte dell’Amministrazione Militare, l’apertura ufficiale del manicomio avviene il 20 marzo 1930. Costruito per 400 persone il manicomio sarà utilizzato per una media di settecento.
Dal 1930 fino al 1980, allorché non furono più accolti nuovi malati, per le nuove disposizioni di legge, l’Ospedale Psichiatrico di Rovigo assolse la funzione di “ricovero e di cura” dei malati psichici per tutta la Provincia di Rovigo “accogliendo” migliaia di pazienti, nel compito specifico di “istituzione totale”, cui era deputato in base alla legge psichiatrica allora in vigore. Funzione di “ricovero e cura” praticati con metodi considerati coercitivi e violenti come l’elettrochoc e l’insulinoterapia. Il “residuo psichiatrico”, dal 1980, viene definitivamente chiuso nel dicembre 1997. Da allora, l’area giace dismessa e in totale abbandono.

Clicca qui per lo slideshow comprensivo di tutti gli scatti















































_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
gulfis
utente attivo


Iscritto: 11 Mgg 2009
Messaggi: 1466
Località: Utrecht NL

MessaggioInviato: Mer 27 Lug, 2011 12:58 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Il reportage é molto ben fatto,( anche se un tantino inflazionato,) complice un ottimo BN che rende perfettamente l'atmosfera di un luogo tanto cupo e drammatico.La gestione della luce,negli interni,mi sembra funzionale al racconto..
Per me un bel lavoro d'insieme.Complimenti

#Una curiositá:Posso chiederti come fate ad entrare?..ho giá visto altre cose del genere in giro..e non capisco se si possa accedervi osi' liberamente..?!

ciao

_________________
Massimiliano
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Mer 27 Lug, 2011 1:31 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ciao, e grazie per i complimenti.

Il complesso di Granzette è molto grande ed immerso nei campi coltivati per tre lati su quattro. Vi sono due ingressi, uno dei quali con un cancello basso facilmente aggirabile. L'area è completamente abbandonata: non vi sono lavori in corso ne opere di alcun genere, per cui entrare e fotografare non disturba (beh, più o meno).

La struttura è ancora molto solida e sicura: rispetto ad altre zone abbandonate che ho fotografato, le zone "pericolose" sono poche o nessuna.

Insomma: arrivare presto, scavalcare e fotografare con calma.

Per il discorso "soggetto inflazionato", sono abbastanza d'accordo: ma ti posso anche dire che è un soggetto così intriso di umanità, nascosta e sotterranea proprio perché non accettata, da risultare molto toccante...
e sicuramente degno di essere raccontato con una fotografia, per far capire agli altri cosa ci hai visto.

_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
robyc69
utente attivo


Iscritto: 25 Mar 2007
Messaggi: 2436
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 27 Lug, 2011 1:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Concordo con gulfis, una buona serie, soprattutto la parte che hai dedicato agli interni.
trovo invece nei primi scatti che proponi un'inclinazione dell'inquadratura un po' fine a se stessa. Avrei visto meglio inquadrature piu' rigorose anche per l'esterno, cosi' come hai poi fatto per l'interno.

ciao.
Roberto

_________________
400D/6D + 10-22/17-40 + un 50, un 100 e un 200
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Mer 27 Lug, 2011 2:13 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Roby, la tua osservazione sulle inquadrature è molto interessante, e l'ho notato solo adesso: quella pubblicata qui è solo una selezione ristretta del reportage, e sembra che per gli esterni abbia scelto (incosciamente!) solo inquadrature inclinate.

L'inquadratura inclinata è spesso una mia fissa, ma pur abusandone scatto anche in modo più "rigoroso" - e lo potete verificare dando un'occhiata allo slideshow su youtube. Negli interni sicuramente il maggior rigore è da imputare anche all'uso massiccio del cavalletto, che talvolta vincola la composizione (specie se fatta al volo).

_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Sisto Perina
bannato


Iscritto: 16 Giu 2007
Messaggi: 21879

MessaggioInviato: Sab 30 Lug, 2011 8:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

E' molto difficile riuscire a creare un buon reportage su alcuni temi...
sia perchè trattati numerose volte sia perchè difficili proprio da raccontare...
Consci di ciò che erano le condizioni di vita (vita....mah) in questi posti noi, visitatori, partiamo con un background culturale che fornisce un'importante base per l'analisi di questo tipo di lavori...
Passato il mal di testa delle prime foto che mi sconbussolano dondolandomi a destra e a sinistra ( Very Happy ), le altre corrono via fluide, semplici ma ben studiate...
Come dice l'autore...sicuramente sono toccanti, conosciamo la storia di questi ricoveri psichiatrici e non possiamo non esserne coinvolti...
Forse manca lo scatto che differenzia il tuo lavoro da altri, un qualcosa che ci immerga ancor di più nella realtà del tempo ma non chiedermi cosa sia questo tocco magico perchè non saprei che risponderti...
Forse una ricerca di qualche vecchio scatto del luogo o delle persone che vi erano rinchiuse, qualche testimonianza storica?...mah
Io, ogni volta che vedo questi reportage, penso sempre alle immagini di John Phillips,al suo reportage sul manicomio di San Giacomo a Verona...
Con la memoria intrisa delle immagini di Phillips il tuo reportage acquista ancor più enfasi....ed è giusto che sia così

ciaoo
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Dom 31 Lug, 2011 11:33 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Sisto Perina ha scritto:

Io, ogni volta che vedo questi reportage, penso sempre alle immagini di John Phillips,al suo reportage sul manicomio di San Giacomo a Verona...
Con la memoria intrisa delle immagini di Phillips il tuo reportage acquista ancor più enfasi....ed è giusto che sia così
ciaoo


Ho dato un occhio alle foto che si trovano online di quel reportage. Impressionanti: formalmente ineccepibili, colte con gran sensibilità e con uno sguardo davvero libero da pregiudizi. Grazie per lo spunto.

_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Sisto Perina
bannato


Iscritto: 16 Giu 2007
Messaggi: 21879

MessaggioInviato: Lun 01 Ago, 2011 8:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Congratulazioni Mr_White , il tuo scatto è stato scelto per comparire In vetrina per la sezione Reportage & portfolio nel mese di Luglio 2011. Un applauso
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Mar 02 Ago, 2011 7:36 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie mille, è una soddisfazione! Smile
_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
tulipblu
utente


Iscritto: 19 Mgg 2011
Messaggi: 167

MessaggioInviato: Mar 02 Ago, 2011 8:41 am    Oggetto: Rispondi con citazione

grazie infinite per questa testimonianza...

Luciano
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
BIANCOENERO
vice-amministratore


Iscritto: 13 Mar 2006
Messaggi: 21675
Località: ::: M I L A N O :::

MessaggioInviato: Mar 02 Ago, 2011 11:05 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Le prime cinque foto a parte quella d'introduzione mi hanno fatto venire il torcicollo Ops per il resto lo trovo un reportage molto bello, forse fin troppo corto anche se in mlti casi si chiede di "stringere" sul numero di foto. Ovvio che è soggettivo...
L'ultima foto l'avrei esclusa dato che è già presente nella prima di apertura Wink

Complimenti per il biancoenero molto incisivo Wink

_________________
Fabio
Canon 6D ::: Canon 16-35mm. f2.8 L serie II ::: Canon 24-70 f2.8 L ::: Canon 55-250mm. f4-5.6 IS serie IIII ::: Canon 85mm f1.2 serie II L ::: Canon 135mm f2.0 L ::: Canon 100-400mm. f/4.5-5.6 L IS ::: Canon 580 EX
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato [ Nascosto ] Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
cimared
utente


Iscritto: 07 Ott 2009
Messaggi: 98
Località: Camerino

MessaggioInviato: Mar 23 Ago, 2011 7:24 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

compllimenti mi piace il tuo bianco nero, una curiosita che attrezzature usi.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
Claudio R.
non più registrato


Iscritto: 12 Apr 2011
Messaggi: 3996

MessaggioInviato: Mar 23 Ago, 2011 7:33 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Mr_White ha scritto:
è un soggetto così intriso di umanità, nascosta e sotterranea proprio perché non accettata, da risultare molto toccante...
e sicuramente degno di essere raccontato con una fotografia, per far capire agli altri cosa ci hai visto.


Condivido in pieno questo tuo punto di vista

sinceri complimenti per questo lavoro.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Bacheca utente
Mr_White
utente attivo


Iscritto: 20 Dic 2005
Messaggi: 538

MessaggioInviato: Mer 24 Ago, 2011 7:39 am    Oggetto: Rispondi con citazione

cimared ha scritto:
compllimenti mi piace il tuo bianco nero, una curiosita che attrezzature usi.


Grazie per i commenti! Smile

Le foto sono state scattate con una D70s + Tokina 11-16mm f2.8 e in alcuni casi (i particolari) il 50mm f1.4. Essendo gran parte degli interni del Manicomio mooooolto bui, e avendo una gestone degli ISO piuttosto rumorosa, l'uso del cavalletto è stato praticamente obbligato nel 90% delle foto.

_________________
Alberto P. "Mr.White" - http://www.7design.it
Fuji X-E2 + 18/55 mm + 56mm
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato   Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   

 
Vai a:  



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi