photo4u.it

Iniziative in corso che potrebbero interessarti:
Dietro le quinte di p4u: FdS e Vetrine
Votazione - Free4U
Contest - Gli oggetti quotidiani
Sfogliando le photogallery: Mauroq
HoS - Hall of SelfPortraits - by photo4u.it
photo4ustory una foto dal passato ...

Legge n. 633 del 22 aprile 1941
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale
Mostra argomento precedente :: Mostra argomento successivo  
Autore Messaggio
Derby
non più registrato


Iscritto: 02 Ott 2004
Messaggi: 7647
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 1:57 am    Oggetto: Rispondi con citazione

NickZ ha scritto:
Scusami, ma se ho ben capito, posso fotografare estranei per strada, ma non posso fare commercio di queste foto...? Mah


Se hai letto sopra, avrai capito che prima di tutto ci sono una serie di circostanze che sono necessarie: luogo pubblico, evento pubblico ecc ecc.

Poi la legge non dice che non puoi farne commercio, ma un conto è fare commercio vendendo il proprio prodotto artistico, che secondo me è legittimo (e infatti la legge non lo vieta) un altro è sfruttare l'immagine di qualcuno per un obiettivo tutt'altro che espressivo, come la pubblicità.
Chiaro no? Wink
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Rob612
non più registrato


Iscritto: 26 Lug 2005
Messaggi: 1795

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 6:56 am    Oggetto: Rispondi con citazione

NickZ ha scritto:
Scusami, ma se ho ben capito, posso fotografare estranei per strada, ma non posso fare commercio di queste foto...? Mah


Oh, finalmente siamo arrivati al punto. Inutile girarci intorno, il problema sta tutto li'.

Fare "commercio" significa trarre guadagno. Di fatto però il "guadagno" non è necessariamente di tipo economico (basta pensare alla pubblicità, quella all'azienda "costa" ma ne ha un ritorno di immagine che si trasforma in utili).

Una foto può anche non essere commercializzata, indiscutibilmente. Puo' essere usata per una mostra, per il proprio sito, per il proprio book, per arredarci il salotto e per una infinità di altri usi.

Pero' tra i tanti usi apparentemente "non commerciali" ce ne sono diversi (es. mostre e siti, ovvero luoghi, reali o virtuali, aperti al pubblico.

Questo tipo di utilizzo in qualche misura è assimilabile alla pubblicità. Non importa se sia arte o non lo sia, da questo punto di vista la cosa è assolutamente irrilevante.

Sta di fatto che se io espongo pubblicamente una foto street (e per inciso questo è il motivo per cui non ne faccio praticamente mai, almeno non con persone dentro, salvo rarissimi casi, un occhio al mio sito a dimostrazione) con dentro una persona, sto tecnicamente facendomi pubblicità. Ovvero sto "tentando" di lucrare sull'operazione, che poi il mio lucro sia l'essere nominato fotografo dell'anno dal NG oppure rucevere incarichi a pagamento è indifferente.

E quindi sto in qualche misura "commercializzando" quella foto. O comuqnue questa è in generale l'interpretazione della nostra giurisprudenza, anche in virtù di tutti i casini che la legge sullla privacy che han fatto qui da noi ha creato (e' una legge fatta male e gestita peggio, ma questo è un discorso differente).

Se per caso la persona fotografata becca la sua foto sul mio sito,, ha tutti i sacrosanti diritti di incazzarsi come una belva e, bene o male, giusto o sbagliato, la legge gli da ragione. Punto. Non è che ci sia molto da aggiungere.

In conclusione, sono ASSLUTAMENTE d'accordo con BarbaraT. O si ha la liberatoria disponibile, oppure gli unici usi che si posson fare di foto non autorizzate sono di tipo personale e NON visibili apertamente al pubblico. QUindi il tuo book, le pareti di casa tua, un CD da condividere con gli amici, ma finisce li'.

Fatti salvi alcuni casi specifici chiaramente definiti dalle leggi in vigore ad esempio sui personaggi pubblici in determinate situazioni (vedi al fto di reportage in generale) oppure il fotografare un reato o comunque una situazione potenzialmente illegalee pericolosa a fini di giustizia - esperienza capitata a me personalmente, non penserai mica che quando sono andato a consegnare - dopo aver telefonato e spiegato che di quel certo evento avevo una lunga documentazione fotografica con facce bene in chiaro - il CD con le foto di un certo evento per mera documentazione loro al Capitano dei CC mi abbiano contestato che stavo violando qualche legge, vero ??? Non solo mi hanno ringraziato abbondantemente, ma alla fine è anche saltato fuori che, come dire, "hanno aggiornato alcune schede" Ovvio che di più non mi han detto, ma insomma ci siamo capiti. Vero, verissimo peraltro il fatto che a meno di un arresto grazie a quelle foto, i personaggi ritratti avrebbero tutti i diritti di tutelare la propria immagine. Edit: ovviamente per quel che mi riguarda questa era una di quelle rarissime situazioni in cui sono stato più che disposto a correre il rischio (per inciso, si trattava dell'organizzazione di tipo paramilitare che determinati personaggi avevano messo a punto per evitare di essere buttati fuori da un palazzo occupato quando sono arrivate le FFOO).
Insomma, una foto senza liberatoria non ha altro uso che gratificare l'autore nella sua sfera personale. Ogni altro utilizzo è da considerarsi illecito. Fine del discorso.

Personalmente, senza liberatoria (tra l'altro fatta secondo il modello della TAU Visual e con una esplicita autorizzazione a "tutti gli utilizzi") io non pubblico nulla. Tutte le foto di persone che trovate in giro fatte da me hanno dietro (a meno che non siano foto di amici e parenti i quali naturalmente non hanno nulla da obiettare) una bella liberatoria debitamente firmata. E pure in due versione, italiano ed inglese, così da evitare contestazioni anche nell'eventuale uso delle immagini all'estero, ci si risparmia la traduzione giurata Very Happy
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Derby
non più registrato


Iscritto: 02 Ott 2004
Messaggi: 7647
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 8:57 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Rob612 ha scritto:
Fatti salvi alcuni casi specifici chiaramente definiti dalle leggi in vigore ad esempio sui personaggi pubblici in determinate situazioni (vedi al fto di reportage in generale) oppure il fotografare un reato o comunque una situazione potenzialmente illegalee pericolosa a fini di giustizia - esperienza capitata a me personalmente, non penserai mica che quando sono andato a consegnare - dopo aver telefonato e spiegato che di quel certo evento avevo una lunga documentazione fotografica con facce bene in chiaro - il CD con le foto di un certo evento per mera documentazione loro al Capitano dei CC mi abbiano contestato che stavo violando qualche legge, vero ??? Non solo mi hanno ringraziato abbondantemente, ma alla fine è anche saltato fuori che, come dire, "hanno aggiornato alcune schede"


Benissimo, altro che violazione della privacy, converrai che lo stesso reato a cui dici di stare attentissimo lo avete commesso tu e il capitano dei CC; lui in forma molto più grave essendo un ufficiale di pubblica sicurezza Wink
Il garante della privacy avrebbe parecchio da ridire su questa cosa che hai raccontanto, molto molto più che di qualsiasi foto street.

Per quanto riguarda invece la prima parte, la legge è chiarissima e non limita affatto le possibilità di fotografare ai casi che dici tu e questa non è questione di interpretazione. Vale la pena allora ribadire ancora che

Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine é giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o colturali, o quando la riproduzione é collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.

Per quanto riguarda il fare commercio dell'immagine stessa l'articolo precedente riporta che:

Il ritratto di una persona non può essere esposto, riprodotto o messo in commercio senza il consenso di questa, salve le disposizioni dell'articolo seguente.

Il commercio è esplicitamente previsto, ed è previsto alle condizioni di cui sopra, qui c'è poco da interpretare. Fine del discorso Wink

NB: Prima che si sposti la discussione su cosa un capitano dei CC possa fare o meno, preciso che la mia prima frase era volutamente esagerata. Io personalmente sono un ex CC, per strada il mio anno me lo sono fatto, so cosa può fare o non fare un agente e un ufficiale di ps, e so che lui in effetti può tenere quelle immagini anche in semplice presunzione di reato...
In effetti (sempre seguendo il tuo punto di vista, molto restrittivo!) la cosa illegale l'hai fatta tu, facendo e poi cedendo quelle immagini a lui anzichè ad un magistrato, che è l'unico soggetto giuridico titolato a consntire questa operazione Smile

Ciao
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Rob612
non più registrato


Iscritto: 26 Lug 2005
Messaggi: 1795

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 9:31 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Derby ha scritto:

Benissimo, altro che violazione della privacy, converrai che lo stesso reato a cui dici di stare attentissimo lo avete commesso tu e il capitano dei CC; lui in forma molto più grave essendo un ufficiale di pubblica sicurezza Wink
Il garante della privacy avrebbe parecchio da ridire su questa cosa che hai raccontanto, molto molto più che di qualsiasi foto street.


Tu stesso affermi - ed a ragione - che "Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine é giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o colturali, o quando la riproduzione é collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.." Quindi dove sarebbe il reato ? In teoria...

Citazione:
Il commercio è esplicitamente previsto, ed è previsto alle condizioni di cui sopra, qui c'è poco da interpretare. Fine del discorso Wink



...potrei addirittura farne commercio. Wink E anzi, quasi quasi ci faccio un pensierino perchè come scatti di archivio sono interessanti Smile


Citazione:
In effetti (sempre seguendo il tuo punto di vista, molto restrittivo!) la cosa illegale l'hai fatta tu, facendo e poi cedendo quelle immagini a lui anzichè ad un magistrato, che è l'unico soggetto giuridico titolato a consntire questa operazione Smile

Ciao


Oddio, qui non lo so... nel senso che sicuramente un magistrato può richiedermele addirittura d'obbligo, e sin qui siamo d'accordo.

Visto quanto stabilito pocanzi sulla realizzazione di immagini pubbliche, non credo in effetti di essere fuori regola (cosa che invece pensavo) in qualche misura (eravamo assolutamentesulla pubblica via, anzi io ero addirittura DENTRO CASA MIA - ovviamente alla finestra - per alcuni scatti, poi sono sceso in strada e sono passato al tetto condominiale del mio palazzo).

Sulla consegna volontaria degli scatti in fondo in fondo non è molto diverso dal rendere una testimonianza o una dichiarazione volontaria, cosa che da sempre - fermo restando la disponibilità a ripeterla dinnanzi ad un magistrato - si può tranquillamente fare presso qualsiasi ufficiale di PG, ma non sono un leguleio quindi potrei tranquillamente dire una fesseria. Idem per chi ha preso le foto (ribadisco, offerte volontariamente e spontaneamente, esattamente come una testimonianza spontanea) il quale non ha fatto altro che ricevere la testimonianza in questione con tanto di verbale di ricezione da me controfirmato.. Immagino che sapesse bene quello che faceva.... Boh...

Comunue sia, lo rifarei senz'altro, senza batter ciglio.

Per tornare al punto in questione, ovvero immagini diciamo pure di altro genere, più "normali", io personalmente mi attengo alle mie posizioni che si, da questo punto di vista sono rigide. Ma preferisco rinunciare a degli scatti, se poi non posso farne quello che mi pare. Sarà che ci tengo alla mia, di privacy, ma anche il fatto che ho poca tolleranza alle limitazioni, da questo punto di vista. Parlo di limitazioni d'uso, non di limitazioni di legge . E siccome la legge mi impone dei limiti d'uso, per quanto non mi piaccia, me tocca abbozzà Smile
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Derby
non più registrato


Iscritto: 02 Ott 2004
Messaggi: 7647
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 10:20 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Rob612 ha scritto:
Derby ha scritto:
Il garante della privacy avrebbe parecchio da ridire su questa cosa che hai raccontanto, molto molto più che di qualsiasi foto street.


Tu stesso affermi - ed a ragione - che "Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine é giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o colturali, o quando la riproduzione é collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.." Quindi dove sarebbe il reato ? In teoria...


Sta nel fatto che tu (credo) non sei un ufficiale di PS, quindi non puoi semplicemente farlo. Per fotografare una persona e usare quella foto per farla "schedare" ai CC occorre una autorizzazione del magistrato, così come occorre per una intercettazione telefonica, così come per una perquisizione ecc ecc.
Wink
Se tu avessi fotografato un reato in corso allora il discorso sarebbe diverso, ma la semplice presunzione non basta. Per fortuna la legge ci protegge tutti, al riguardo Smile

Rob612 ha scritto:
Citazione:
Il commercio è esplicitamente previsto, ed è previsto alle condizioni di cui sopra, qui c'è poco da interpretare. Fine del discorso Wink

...potrei addirittura farne commercio. Wink E anzi, quasi quasi ci faccio un pensierino perchè come scatti di archivio sono interessanti Smile

No, ormai non puoi, sono diventate foto connesse ad una indagine di polizia giudiziaria! LOL

Rob612 ha scritto:
Visto quanto stabilito pocanzi sulla realizzazione di immagini pubbliche, non credo in effetti di essere fuori regola (cosa che invece pensavo) in qualche misura (eravamo assolutamentesulla pubblica via, anzi io ero addirittura DENTRO CASA MIA - ovviamente alla finestra - per alcuni scatti, poi sono sceso in strada e sono passato al tetto condominiale del mio palazzo).


Per quanto riguarda il luogo, non ha alcuna importanza dove tu ti trovi, ma dove si trovano i fotografati: infatti dalla strada io NON posso fotografare dentro casa tua, guardando dalla finestra Wink ma dalla finestra tu PUOI fotografare la strada, ma non dentro casa di qualcun altro Very Happy

Rob612 ha scritto:
Sulla consegna volontaria degli scatti in fondo in fondo non è molto diverso dal rendere una testimonianza o una dichiarazione volontaria, cosa che da sempre - fermo restando la disponibilità a ripeterla dinnanzi ad un magistrato - si può tranquillamente fare presso qualsiasi ufficiale di PG, ma non sono un leguleio quindi potrei tranquillamente dire una fesseria. Idem per chi ha preso le foto (ribadisco, offerte volontariamente e spontaneamente, esattamente come una testimonianza spontanea) il quale non ha fatto altro che ricevere la testimonianza in questione con tanto di verbale di ricezione da me controfirmato.. Immagino che sapesse bene quello che faceva.... Boh...

La mia era chiaramente una iperbole, e tu infatti l'hai ben compresa così Ok!
E' normale e giusto che un ufficiale dei CC possa avvalersi di queste informazioni. In definitiva anche qui, come per legge sulla privacy, vale il buon senso: dal punto di vista strettamente legale lui probabilmente dovrebbe passare attraverso N autorizzazioni per detenerle, ma in fondo di fronte ad una richiesta di chiarimento da parte di un magistrato potrebbe sempre dire che ha raccolto quelle immagini per avere informazioni per l'indagine, cosa del tutto vera e legittima.
Quindi il buon senso dice "fidiamoci dell'ufficiale dei CC"; io personalmente mi fido, perchè so chi sono i CC, e non penso che verrebbero a fotografarmi (o intercettare il mio tel, o perquisire la mia casa) senza una valida ragione. Comunque sono anche contento che ci siano limiti e leggi che mi proteggono al riguardo, se per caso quell'ufficiale travalica i propri compiti...
Ciao
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Roberto Carta
utente attivo


Iscritto: 20 Gen 2006
Messaggi: 3908
Località: Sardegna

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 10:48 am    Oggetto: Rispondi con citazione

@Derby, ma un ufficiale di polizia giudiziaria, non è tenuto ad informare ll magistrato di ogni avvenimento delittuoso o potenzialmente delittuoso di cui viene a conoscenza? se un cittadino fa una denuncia, questa non viene trasmessa per conoscenza all'autorità giudiziaria?

Rolling Eyes
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Bacheca utente
Derby
non più registrato


Iscritto: 02 Ott 2004
Messaggi: 7647
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 11:39 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Roberto Carta ha scritto:
@Derby, ma un ufficiale di polizia giudiziaria, non è tenuto ad informare ll magistrato di ogni avvenimento delittuoso o potenzialmente delittuoso di cui viene a conoscenza? se un cittadino fa una denuncia, questa non viene trasmessa per conoscenza all'autorità giudiziaria?

Rolling Eyes


Veramente non ricordo esattamente, ma perchè mi chiedi questo?
Una denuncia non è questione che riguardi la privacy fotografica Smile e qui non si parlava di denunce.
Comunque a quanto mi risulta (ma posso essere smentito) prima si indaga e poi se si riscontra il reato si informa il magistrato. A meno che l'indagine non parta dalla stessa magistratura.

O a meno che l'indagine non richieda talune autorizzazioni, come per esempio quelle di cui stiamo parlando, tanto per tornare in topic, per violare la privacy dei cittadini.

o no?
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Roberto Carta
utente attivo


Iscritto: 20 Gen 2006
Messaggi: 3908
Località: Sardegna

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 11:50 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Te l'ho chiesto perchè se i CC sono tenuti ad informarlo di tutto, ed il magistrato si accorge che è stato commesso un abuso (o dai CC o da chi ha portato loro le notizie fotografiche) penso che sia obbligato a procedere d'ufficio contro chi ha commesso il reato (la violazione della privacy in questo caso). Rolling Eyes


In parole povere mi interessava sapere se il magistrato ha funzioni di controllo su tutto il lavoro svolto dalla polizia giudiziaria o se controlla solo le cose di cui viene a conoscenza, perchè in questo caso vuol dire che viene informato solo a seconda del tipo di indagine che viene svolta... Rolling Eyes
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Bacheca utente
Rob612
non più registrato


Iscritto: 26 Lug 2005
Messaggi: 1795

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 11:59 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Derby ha scritto:
Sta nel fatto che tu (credo) non sei un ufficiale di PS, quindi non puoi semplicemente farlo. Per fotografare una persona e usare quella foto per farla "schedare" ai CC occorre una autorizzazione del magistrato, così come occorre per una intercettazione telefonica, così come per una perquisizione ecc ecc.
Wink
Se tu avessi fotografato un reato in corso allora il discorso sarebbe diverso, ma la semplice presunzione non basta. Per fortuna la legge ci protegge tutti, al riguardo Smile


Sta diventando una querelle un po' lunga, essenzialmente dovuta al fatto che non voglio racccontare pubblicamente esattamente di cosa si tratta. Forse e' meglio che ti mandi due righe in privato per capire come stavano le cose. Comunque il reato in corso c'era eccome... e foto alla mano Very HappyVery HappyVery Happy:

Dopo preparo due righe e te le mando al tuo indirizzo privato. Ho fatto male io a tirar fuori questa storia specifica, in effetti.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Rob612
non più registrato


Iscritto: 26 Lug 2005
Messaggi: 1795

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 12:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Roberto Carta ha scritto:
@Derby, ma un ufficiale di polizia giudiziaria, non è tenuto ad informare ll magistrato di ogni avvenimento delittuoso o potenzialmente delittuoso di cui viene a conoscenza? se un cittadino fa una denuncia, questa non viene trasmessa per conoscenza all'autorità giudiziaria?

Rolling Eyes


Per quel che ne so, sia chiaro:

Sono due domande diverse. Alla prima la rsposta e' si, certamente, se riscontra che ci siano gli estremi perchè ci sia effettivamente un reato perseguibile d'ufficio.


Alla seconda la risposta e' no (piu' correttamente, "non mi pare"), altrimenti i magistrati sarebbero più oberati di lavoro di quanto non lo siano già, nel bene o nel male. Tieni presente che per legge tu puoi "denunciare" qualsiasi cosa e il Commissariato o la Stazione dei CC sono TENUTI ad accettare la tua denuncia.

Sta poi a loro valutarla ed eventualmente coinvolgere la magistratura in termini operativi. In linea di massima tutte le denunce finiscono dal magistrato, questo perchè non è che uno denuncia le cose a casaccio: "e' passsato un elefante rosa e mi ha rubato il portafogli". Fanno eccezione, credo, le denunce per smarrimento (a meno che uno non smarrisca un oggetto pericoloso, ad esempio un'arma) e altre cose che non costituiscano reato.
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
BarbaraT
bannato


Iscritto: 03 Dic 2005
Messaggi: 1162
Località: Roma-Tahiti

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 1:48 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Mi ritrovero' sicuramente a chiamarti dal Gianicolo..Fabio..prima o poi. Smile
E li' dentro ci saranno poche street da scattare..solo ritratti Smile Smile Smile
BA
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
ander75it
utente attivo


Iscritto: 27 Lug 2005
Messaggi: 6387
Località: Genova

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 1:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

BarbaraT: bell'avatar, è una foto fatta da un amico ad un altro ragazzo al blograduno dello scorso weekend... chissà se questo sarà contento che hai usato la sua foto senza permesso? Ops hehehe sia chiaro che sto scherzando, eh! Smile
_________________
Ander | Canon 5D+3L | Liguria@Photo4u | Lenti per niubbi
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Roberto Carta
utente attivo


Iscritto: 20 Gen 2006
Messaggi: 3908
Località: Sardegna

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 3:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Non credo che l'avatar di Barbara sia stato fatto lo scorso WE, mi pare che l'abbia da quando si è iscritta, per lo meno da quando mi sono iscritto io lo ha sempre avuto.... Wink
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Invia email Bacheca utente
ander75it
utente attivo


Iscritto: 27 Lug 2005
Messaggi: 6387
Località: Genova

MessaggioInviato: Mer 03 Mgg, 2006 5:51 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Boh, quando mi sono loggato prima sembrava un particolare di questa foto:
http://www.flickr.com/photos/sinclair77/138426739/ mentre adesso rivedo il solito viso femminile. Sarà stato un capriccio di Firefox, o chi lo sa. Amen! Certo che sarebbe stata una bella coincidenza!

_________________
Ander | Canon 5D+3L | Liguria@Photo4u | Lenti per niubbi
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
Derby
non più registrato


Iscritto: 02 Ott 2004
Messaggi: 7647
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 07 Giu, 2006 8:08 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Per chi fosse interessato, sul sole24ore di domenica 28 maggio c'è una pagina dedicata alla fotografia, nella quale un articolo dal titolo "Il Diritto di fare uno scatto" presenta insieme alla problematica anche un libro appena uscito:
La fotografia. Dall'immagine all'illecito nel diritto d'autore
di Niccolò Rositani e Italo Zannier, ed. Skira.
Io il libro non ce l'ho, comunque vedrò di dare una occhiata: nell'articolo, oltre alla questione del diritto d'autore, si dibatte proprio del diritto di ritrarre altre persone, nei confini della propria creatività.

Ciao
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Visita il sito di chi scrive Bacheca utente
cricro76
utente attivo


Iscritto: 20 Feb 2005
Messaggi: 815
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 13 Set, 2006 12:34 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Derby ha scritto:

Citazione:
E metti caso che queste due siano due ragazze che studiano nella città dove sono state immortalate ed i loro genitori che vivono al paesello pensano che sono due educande?E se per caso si imbattessero in questa foto..vestite dark-gothic?


Mi spiace ma questo esula dalla fotografia in questione: c'entra solo il fatto che loro si siano presentate in pubblico in cotal modo. Non sono mica entrato a casa loro.
E, metti caso, anzichè vedere la fotografia i genitori si fossero trovati a passare e vederle lì di persona? Non rovesciamo troppo le responsabilità... a ciascuno le proprie Wink
Su questo punto specifico la legge mi sembra chiarissima: se non ledo l'onore la rispettabilità il decoro delle persone ritratte, il resto sono affari loro, e mi sembra anche giusto così, troppo semplice affibbiare tutte le colpe alle possibilità di diffusione dell'immagine, è come se dicessi che il reato nasce SOLO quando i genitori vedono la foto: e allora che reato è?


Straquoto e strasottolineo!!!! Smile Bravissimo Derby! Hai centrato in pieno il punto! Ok!

Mi sono riletto tutto il topic (PUFF.. PANTT!!! Surprised Very Happy ) e devo dire che ora ho le idee un po' più chiare in termini di quali sono i miei diritti ad "esprimermi come fotografo"! Ops Sempre (lo sottolineo pure io!) nei ragionevoli limiti del sacrosanto buon senso!

_________________
Cricro76
Canon EOS 6D & 7D + Sigma EX 30 f/1.4 + Canon EF 17-40 F4L + EF 100 F2.8 L Macro + EF 70-200 F4 L IS + EF 300 F4 L IS + Kenko TC 1.4

Le mie foto su Flickr
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
AccaCiBì
utente


Iscritto: 23 Ago 2006
Messaggi: 204
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio 28 Set, 2006 3:10 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Azz che topic infuocato!
Da cultore del genere street e umile emulo del genere, non posso che provare sconforto e tristezza nel vedere come le paranoie urbane d'oggi tarpino le ali alla libera espressione del pensiero.
La cosa più triste è il sindacato sul "contenuto artistico" affidato al giudice, il più spesso affatto digiuno di competenze artistiche...
Diciamo che il giudice medio ha la stessa voce in capitolo nel giudicare il contenuto di una mia foto di quanta ne abbia nel diagnosticarmi un' influenza...
E' chiaro che chi ha pratica del Foro, potendo abbattere gli ESOSISSIMI costi legali, non esita a citare in giudizio i presunti "violatori" della privacy altrui.
Il poveraccio medio, anche se si riconoscesse in mille forum come questo, lascerebbe perdere!
La ricerca di una definizione oggettiva del luogo privato è pura lana caprina da legulei di bassa lega ( e, ahimé, ce ne sono fin troppi!).
E' ancora più paradossale questa psicosi da privacy violata, se si considera il dilagare di sistemi di videosorveglianza - spesso non segnalati- in esercizi commerciali e sulle pubbliche vie.
Se sto avvinghiato alla mia amante sulla panchina NELLA PUBBLICA VIA o NEL PUBBLICO PARCO e passa un fotoamatore qualunque, che, reputandomi- insieme all' amante- meritevole di uno scatto, posta poi la foto qua o altrove e mia moglie, appassionata di fotografia, vede l' immagine e me ne chiede conto, chi posso biasimare se non me stesso e la mia dabbenaggine? Potevo chiudermi tra quattro mura e non sarebbe successo.... Diciamo che le ultime normative delirantemente ipergarantiste
fanno la fortuna di chi le sa sfruttare a proprio vantaggio ( vedi i 2500 euri di "risarcimento" di Barbara T).
Sono d' accordo solo sul divieto di sfruttamento commerciale, tutto il resto, a mio modestissimo parere, è aria fritta!!
Parola di AccaCiBì

_________________
La fotografia è l' arte di non premere il bottone (Frank Horvat)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
ik3dwb
nuovo utente


Iscritto: 11 Ago 2006
Messaggi: 40
Località: provincia treviso

MessaggioInviato: Mer 04 Ott, 2006 10:15 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

HO FATTO UN' ERRORE
Volevo citare
Pandolfino su una commento ad una mia foto "miss a jesolo"
prego cancellare messaggio precedente! si puo fare??
scusate e grazie ancora

_________________
Giorgio
Panasonic DCM-FZ30
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
pagghiu
utente


Iscritto: 09 Feb 2006
Messaggi: 368
Località: Milano

MessaggioInviato: Mar 14 Nov, 2006 11:38 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Molto interessante...
La strada è un luogo pubblico??

Se fotografo una persona e questa mi fa storie.... mi chiede il nome o "il rullino" come mi devo comportare??

Se fotografo con treppiede e arriva il famoso poliziotto.... cosa faccio?? Continuo a fotografare?? Smile

_________________
Canon EOS 6D + Canon EF 17-40 f4 + Canon EF 50 f1.4 + Canon 135 f2 + Canon EF 70-200 f4L
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
AccaCiBì
utente


Iscritto: 23 Ago 2006
Messaggi: 204
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar 14 Nov, 2006 2:40 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

pagghiu ha scritto:
Molto interessante...
La strada è un luogo pubblico??

Se fotografo una persona e questa mi fa storie.... mi chiede il nome o "il rullino" come mi devo comportare??

Se fotografo con treppiede e arriva il famoso poliziotto.... cosa faccio?? Continuo a fotografare?? Smile

Alla persona fai un pernacchione: se è grossa, scappi!
Al poliziotto/vigile urbano, provi a far notare che non stai fotografando per scopi commerciali; se insiste, ti tocca obbedire, pena multa....
Crying or Very sad

_________________
La fotografia è l' arte di non premere il bottone (Frank Horvat)
Vai ad inizio pagina
Vai a fine pagina
Mostra il profilo utente Galleria utente Invia un messaggio privato Bacheca utente
Mostra i messaggi a partire da:   
Nuovo argomento   Intervieni in questo argomento    Indice del forum -> Fotografia in Generale Tutti gli orari del forum sono CET (Europa)
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pag. 6 di 8

 
Vai a:  
Non puoi iniziare nuovi argomenti
Non puoi rispondere ai messaggi
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum



Tutti i contenuti presenti sul sito sono di proprieta' esclusiva degli autori, sono vietate la riproduzione e la distribuzione degli stessi senza previa esplicita autorizzazione.

Visualizza la policy con cui vengono gestiti i cookie.

© 2003, 2016 photo4u.it - contatti - based on phpBB - Andrea Giorgi